> Calcio, Livorno – Grosseto 4-0. Nicola: “Questa è la squadra che voglio”

Di Marco Ceccarini, www.amaranta.it

logo_livorno

Netta vittoria del Livorno sul Grosseto. Gli amaranto, contro una squadra che era scesa all’Ardenza ben coperta e con il chiaro obiettivo di portare a casa almeno un punto, han
no sciorinato la partita forse più bella di questo scorcio di stagione e hanno vinto in modo eloquente, 4 a 0, scavando un solco profondo sulla terza in classifica, il Verona, su cui adesso hanno ben sei punti di vantaggio. E il Sassuolo capolista dista invece una sola lunghezza.

Il Grosseto, imbottito di centrocampisti e difensori, non è riuscito a tenere il passo. La differenza fra le due formazioni è stata subito chiara. Grintosa e determinata, lucida, la squadra amaranto. Con le idee talvolta confuse, anche se generoso e inizialmente attento, il Grosseto.

Ad aprire le marcature è stato Paulinho, al suo settimo gol stagionale, che al 26′ ha messo in rete un bell’assist di Gentsoglou. Il Grosseto ha cercato di reagire, ma inutilmente. Il Livorno si è dimostrato più forte. Gli amaranto, nonostante le sfuriate biancorosse, hanno tenuto bene il gioco e hanno continuato a produrre occasioni da gol. Tanto che la ripresa si è aperta con il raddoppio degli uomini di Nicola.

Al 5′ Siligardi, nove gol in dodici partite, ha capitalizzato un’azione corale e un prezioso ripallo mandatogli indietro dalla difesa maremmana. Il Grosseto, anche qui, ha tentato di reagire. Ma il Livorno ha continuato a macinare gioco. Poi il Livorno ha preso anche un palo. Belingheri al 18′ ha superato il portiere ospite con un bel pallonetto ma la sfera è finita sul legno. Anche questo è stato segno della maggiore capacità del Livorno.

Pertanto non deve stupire se al 36′, raccogliendo uno splendido assist che Gemiti gli ha mandato dopo aver seminato il panico sulla fascia sinistra, il neoentrato Meola ha messo alle spalle di Lanni il terzo gol amaranto, che è coinciso anche con il primo gol del giovane difensore in Serie B. E al 40′ c’è stato spazio anche per Belingheri. Direttamente su punizione il giocatore ha calato il poker per il Livorno prendendosi la rivincita per il palo colpito poco prima.

Con questa vittoria il Livorno consolida la sua posizione di seconda forza del campionato e si candida a dare l’assalto al Sassuolo. La quarta posizione dista ormai dodici punti ed i tifosi amaranto possono iniziare a sperare ed anche a dichiarare che la loro squadra, in questa Serie B, forse non è inferiore a nessuno.

Decisamente ed ovviamente soddisfatto ed entusiasta, Davide Nicola, nella sala stampa dell’Ardenza al termine del vittorioso derby con il Grosseto. Ai giornalisti, dice: “Sono soddisfatto perché oggi ho visto la squadra che vorrei vedere sempre. Questa è la partita che di più si avvicina alla mia idea di calcio. In più oggi ho visto i ragazzi divertirsi e penso che anche il pubblico si sia divertito. Questo è quello che conta”.

Sulla gara: “La nostra idea era di non portare Sforzini dentro l’area. Ciò è accaduto una sola volta. Va bene così. Era importante concretizzare e convincere e questo abbiamo fatto. E’ stata una partita ben giocata, da parte nostra, in cui abbiano fatto il match dall’inizio alla fine. Il Grosseto non va sottovalutato. Loro sono ultimi, ma solo per la penalizzazione”. Infine, sulla classifica: “Il nostro obiettivo era la salvezza e prima di tutto dobbiamo raggiungere quella. E’ chiaro però che non possiamo far finta di non sapere dove siamo”.

Livorno: Fiorillo, Benardini, Emerson, Lambrughi, Salviato (23′ st Meola), Luci (40′ st Molinelli), Gentsoglou, Belingheri, Gemiti, Paulinho (39′ st Dell’Agnello), Siligardi. A disp: Ricciarelli, Remedi, Bigazzi, Piccolo. All. Nicola.

Grosseto: Lanni, Antonazzo, Padella, Olivi (23′ st Jadid), Calderoni, Barba, Obodo, Ronaldo, Quadrini (1′ st Crimi), Sforzini, Lanzafame (8′ st Lupoli). A disp: Bremec, Donati, Bonanni, Foglio. All. Magrini.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Reti: 26′ pt Paulinho, 5′ st Siligardi, 36′ st Meola, 40′ st Belingheri.

Note: ammoniti Olivi, Quadrini, Padella, Barba, Ronaldo e Calderoni del Grosseto. Belingheri e Luci del Livorno. Angoli: 10 a 0 per il Livorno. Recuperi: 0′ pt, 3′ st. Spettatori paganti 3972.

One thought on “> Calcio, Livorno – Grosseto 4-0. Nicola: “Questa è la squadra che voglio”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...