>Remo, parte la riforma

Di Luigi Astori, www.amaranta.it

remoLa “riforma del remo” si è conclusa. Le nuove “Carte Remiere”, in sostanza il nuovo regolamento delle gare, sono state firmate dai rappresentanti delle sezioni nautiche e dei comitati organizzatori. Al termine di un lungo e tormentato percorso iniziato nel 2010, nel corso del quale non sono mancate le polemiche, stamani a Palazzo Comunale, le nuove regole sono state illustrate in un incontro con la stampa da Maurizio Bettini, assessore allo Sport del Comune di Livorno, Vittorio Pasqui presidente del Comitato Palio Marinaro, Michele Barzagli presidente provinciale Uisp e Valerio Serafini in rappresentanza del comitato Coppa Risi’atori. La riorganizzazione è stata necessaria per cercare di porre rimedio alla crisi che stava attraversando il mondo del remo. Un’operazione non facile perchè si trattava di superare tradizioni decennali e riscrivere nuove disposizioni alla quale coinvolgendo i protagonisti

dell’intero mondo remiero. Quali sono i punti principali della riforma? Tre in sostanza:il riassetto e l’accorpamento delle sezioni nautiche con la costituzione ufficiale di otto nuove associazioni culturali e sportive; la riforma del Car (Comitato Attività Remiere); l’approvazione, dopo il passaggio del regolamento in Giunta Comunale, delle nuove Carte Remiere.

La necessità di arrivare ad un riassetto delle sezioni nautiche, si è fatto presente in Comune, era stata la progressiva debolezza manifestata da alcuni rioni che negli anni aveva determinato defezioni a gare importanti, mancanza di stimoli agonistici e scarsa rappresentatività del territorio, tentativi di accorpamento in seguito a difficoltà economiche ed organizzative.

Con la riforma approvata le sezioni nautiche saranno otto, costituite come associazioni culturali e sportive: si tratta delle quattro sezioni rappresentative del centro storico racchiuso nel “Pentagono del Buontalenti” (Venezia, Pontino, Benci Centro, Borgo Cappuccini) e quattro sezioni rappresentative dei punti cardinali della città. La sezione Nord accorpa le sezioni Shangai, Corea, Torretta-Fiorentina. La sezione Sud accorpa Antignano, Ardenza, Montenero e Quercianella. La sezione Est accorpa Salviano, Colline, Coteto, Stazione. L’ultima sezione comprende San Jacopo e parte di Fabbricotti. Ogni sezione provvederà in autonomia alla scelta del nome e all’adozione di uno statuto.

Il Car (Comitato Attività Remiere) viene scisso in due organismi: il Car vero e proprio, che si occuperà delle funzioni di indirizzo, sviluppo e promozione delle attività remiere, e il Cat (Comitato Attività Tecniche), organismo al quale sono delegate le questioni di carattere tecnico e gestionale.

Rimangono al Comune di Livorno tutte le questioni riguardanti le strutture e il patrimonio delle cantine. La revisione delle Carte Remiere ha puntato su una maggiore responsabilizzazione dei presidenti delle sezioni nautiche. Ciò ha permessodi rendere più snello il regolamento.La maggiore flessibilità eviterà il fiorire di ricorsi alla giustizia sportiva.

Infine l’assessore Bettini ha portato una buona notizia: il Palio dell’Antenna è stato inserito nell’Elenco Regionale della Associazioni e Manifestazioni di Ricostruzione e Rievocazione Storica, e quindi potrà essere destinatario di futuri finanziamenti regionali

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...