Visite alla casa natale di Modigliani

Fonte Comune di Livorno

Sabato 23 e domenica 24 febbraio (alle ore 17 e alle ore 18) sono in programma le visite guidate alla Casa natale Amedeo Modigliani in Via Roma, 38.
La casa in cui è nato l’artista si trova in via Roma 38 a Livorno e ospita una ricca documentazione fotografica sulla vita e sull’opera di Amedeo Modigliani, dagli anni livornesi (1884-1906) sino alla maturità artistica parigina (1906-1920) anno della sua morte; nella Casa sono presenti riproduzioni fotografiche dove compare Amedeo Modigliani a Parigi assieme a Pablo Picasso, Jeanne Hebuterne nel suo studio, Modigliani nei Bistrot, Eugenia Garsin, assieme alla piccola Jeanne e molti altri documenti. Sarà possibile approfondire la storia dell’artista consultando anche la corrispondenza con la madre e con gli artisti livornesi e parigini.
Uno storico dell’arte accompagnerà i visitatori in un percorso guidato, in tutte le stanze della casa; dalla grande sala della musica, alla cucina con il caratteristico lavello in marmo fino al grande salotto che si affaccia su via Roma. L’arredamento della casa è d’epoca, ricostruito sulla base dei documenti della famiglia Garsin – Modigliani.
A conclusione della visita sarà possibile visitare, nel salone della musica, la collettiva di opere originali di famosi artisti contemporanei che hanno voluto rendere omaggio a Modigliani; tra loro ricordiamo Bruno Ceccobelli, Mario Madiai, Pietro Cascella, Renato Guttuso, Mimmo Rotella, Tano Festa.

Amedeo Modigliani è sicuramente uno degli artisti più amati nel mondo. La sua sensibilità, la sua capacità di cogliere gli aspetti più reconditi dell’animo umano e di fissarli sulla tela, la sua maestria nel rappresentare gli uomini e le donne, ne fanno un artista moderno, molto apprezzato dai giovani. Si dice che gli adolescenti francesi il primo poster che appendono nelle loro camerette, sia proprio una copia di un quadro di Modigliani. Un grande umanista che ogni volta ci rende esploratori insieme a lui di tutti gli aspetti dell’esistenza e dell’intensità della vita. Artista unico, ricercatore, innovatore eppure profondamente legato alla toscana e alla grande scuola della pittura livornese. Visitare la casa che lo ha visto nascere e crescere, è prima di tutto un’esperienza emotiva. Un’occasione per approfondire i suoi legami con Livorno, con la cultura ebraica e con le radici livornesi.
Evento organizzato da Cooperativa Amaranta, con il patrocinio del Comune di Livorno.
Per info e prenotazioni: 320.8887044

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...