Asa: “Alle ore tredici l’acqua ha raggiunto l’85% della città”

Fonte Comune di Livorno

Nel corso dell’ultima riunione dell’Unità di Crisi a Palazzo Municipale Asa ha comunicato che alle ore 13 tutti i collettori principali e i serbatoi sono stati riempiti all’85% della loro capienza.
L’acqua non arriva in maniera uniforme in tutte le case; la distribuzione sta avvenendo un po’ a “macchia di leopardo” e ciò – ha spiegato ASA – dipende dalle zone, dal livello delle case, se ci sono grossi serbatoi privati che richiamano acqua, autoclave ecc. Asa afferma che non si può indicare una tempistica precisa di arrivo d’acqua nelle singole abitazioni, ma che comunque la conduttura sostituita funziona perfettamente.
Nel corso della riunione dell’Unità di Crisi non sono state registrate particolari criticità in città.
Le autobotti dislocate in più punti sono ancora in funzione ma le file delle persone vanno gradualmente esaurendosi.
Comunque le autobotti (che tra l’altro si stanno approvvigionando non più dalla navetta madre di porta a Terra ma direttamente dai contatori dell’acquedotto in zona La Cigna) rimarranno attive fino a che non ci sarà più alcuna richiesta.
Rimarranno attive fino a domani anche tutte le rastrelliere di rubinetti che Asa e Protezione Civile hanno allestito per una distribuzione facilitata.

Sono le rastrelliere di rubinetti di:

· Largo Bartoli – Tre Ponti.+ fonte AQ.

· Cisternone

· Sede ASA lato scali Cerere + fonte AQ anche dall’interno.

· Piazza XX settembre

· Piazza cavallotti

· Via dell’antica polveriera

· Via della bassata.

· via grotta delle fate.

· Via di collinet angolo via san martino

· ITI via garibaldi Via Galilei

· Via Cattaneo

· Via Ricci

· Stadio

Fino alla conclusione dell’emergenza idrica rimangono a disposizione dei cittadini, anche le postazioni dei Volontari delle varie associazioni.

Rimarrà attivo fino a domani (sabato 16 marzo) il numero 0586 – 446622.

Raccomandazioni d’uso agli utenti:

Al momento dell’arrivo dell’acqua, si consiglia un utilizzo essenziale nella giornata di oggi al fine di consentire l’erogazione anche ai piani più alti, evitando di fare scorte che sono inutili in quanto il lavoro è terminato definitivamente. Evitare pertanto un consumo concentrato all’arrivo dell’acqua fino a quando la situazione non si è del tutto normalizzata: un uso concentrato di lavatrici e lavastoviglie. Si consiglia uso della doccia anziché la vasca.

All’arrivo dell’acqua potranno manifestarsi fenomeni di torbidità, il consiglio è quello di aprire mezzo rubinetto per far defluire la torbidità oppure aspettare che la pressione torni normale e quindi pulire i filtri dopo almeno mezz’ora.

L’acqua – assicura Asa – è potabile . Può contenere residui di deposito delle tubature ma può essere utilizzata per qualsiasi uso domestico.

Asa ha aumentato il livello di disinfezione durante le fasi di caricamento iniziale.

Si ricorda che domani (sabato 16 marzo) sarà ripresa l’attività didattica delle scuole. I tecnici del Comune stanno collaudando – mano a mano che arriva l’acqua nelle varie strutture – gli impianti (boiler, filtri, contatori, autoclave) perché tutto funzioni alla riapertura.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...