Appuntamenti week end

Fonte Comune di Livorno

Domenica 11 maggio alle ore 16 è in programma un  giro in battello per un suggestivo tour che farà rivivere la storia e la tradizione labronica. Allo sbarco, una inedita passeggiata nella vecchia darsena alla scoperta delle tradizioni marinare, della storia dei pescatori e delle loro barche. Verrà illustrato anche il percorso del pescato del giorno dalle reti alle nostre tavole.

L’incontro con la guida sarà al Porto Mediceo (davanti al Bar Cellini). L’iniziativa rientra nel calendario di “Bella Livorno”, è a cura della cooperativa Itinera, in collaborazione con l’Associazione Guide Storiche di Livorno e con il patrocinio del Comune di Livorno.

Il biglietto ha il costo di 10 € per gli adulti. Bambini sotto i 6 anni, gratuito.
È obbligatoria la prenotazione: 348.7382094.

Visite a Casa Modigliani

Sabato 11 e domenica 12 maggio Casa Modigliani (Via Roma 38) sarà aperta al pubblico (visite alle ore 17 e alle ore 18).

Amedeo Modigliani nasce nell’estate del 1884, in una palazzina della Livorno post-unitaria, in via Roma, una casa molto grande con i salotti comunicanti del primo piano e il giardino ben tenuto sul retro. Il 1884 è, però, un anno difficile per la famiglia Modigliani: la ditta del padre è da poco fallita e il piccolo Amedeo viene alla luce durante un parto travagliato, assistito dall’ufficiale giudiziario.
Le stanze della casa, ancora con gli infissi originali e i pavimenti in graniglia, hanno visto i primi passi del grande artista livornese, lo hanno visto crescere e dare vita ai suoi primi esperimenti grafici e creativi. “Il carattere di questo ragazzo non è ancora formato perché io possa dire adesso la mia opinione. I suoi modi sono quelli di un bambino viziato che non manca d’intelligenza. Vedremo in seguito cosa c’è in questa crisalide. Forse un artista?” Così scriveva nel lontano 1896, la madre Eugenia nel diario di famiglia, che prima di altri si era accorta delle grandi capacità del figlio.
Durante la visita guidata della casa, oggi allestita come un museo con documenti, riproduzioni di quadri, fotografie, cartoline d’epoca e lettere, sarà possibile ricostruire la storia dell’artista e della sua famiglia nella Livorno ottocentesca, la prima formazione pittorica di Amedeo, la sua vita di bohéme a Parigi fino alla tragica fine, condivisa dalla dolcissima compagna Jeanne e sua musa ispiratrice.

Ingresso € 5.
Evento organizzato da Cooperativa Amaranta, con il patrocinio del Comune di Livorno.
Per info e prenotazioni: 320.8887044

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...