Trapianti: altri due livornesi scelgono la generosità

Fonte Usl 6 Livorno

Due pazienti, uno di 67 e l’altro di 43 anni hanno ricevuto una nuova possibilità di vita grazie alla donazione di fegato di due livornesi di 79 e 85 anni entrambi ricoverati in condizione di morte celebrale a causa di una gravissima emorragia nel reparto di rianimazione guidato da Paolo Roncucci. Attraverso l’immediata segnalazione dei potenziali donatori al  servizio aziendale di medicina delle donazioni la potenzialità di due donatori è stata attivata la rete toscana trapiantologica. 

“Si tratta di un’ulteriore dimostrazione – spiega Paolo Lopane, direttore della U.O. di Medicina delle donazioni – dell’importanza della donazione e di come questo gesto di altruismo, voluto in questo caso dai familiari, possa  salvare la vita di altre persone. La casistica delle cerebrolesioni ha subito radicali cambiamenti negli ultimi anni e fortunatamente l’età dei pazienti è sempre più avanzata. Grazie però ai progressi della medicina trapiantologica e a valutazioni di idoneità degli organi sempre più approfondite e sicure è comunque possibile dare una risposta efficace alle esigenze di chi è purtroppo in lista di attesa per un organo. Ad ogni modo è sempre bene ripetere che ogni cittadino di qualunque età, purché maggiorenne, può esprimere, in qualsiasi momento, la propria volontà in merito alla donazione degli organi. Dichiarare la  propria volontà è un gesto che denota un grande senso di responsabilità e generosità, ma non solo: è anche un aiuto nei confronti dei propri congiunti. Se  un cittadino, infatti, non ha espresso la propria volontà in vita, i familiari sono obbligati per legge, nel momento del lutto, a prendere una decisione sempre molto impegnativa. Per questo è bene che ognuno di noi fornisca precise indicazioni. Salvo il fatto che ogni cittadino può modificare, in qualsiasi momento, la propria volontà e la dichiarazione ritenuta valida sarà sempre l’ultima rilasciata”.

Il coordinatore della Rete aziendale di donazione e trapianto e la Direzione aziendale colgono l’occasione per esprimere un sentito ringraziamento a tutto il personale sanitario che ha reso possibile il trapianto e soprattutto alle famiglie dei donatori che, con gratuito altruismo, non hanno esitato ad esprimere il consenso.

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...