Giornata cittadina per la Pace- Livorno 28 maggio

Fonte Comune di Livorno

Domani martedì , 28 maggio, sarà per Livorno la Giornata Cittadina per la Pace, istituita per ricordare il bombardamento che, alle ore 11 del 28 maggio 1943, distrusse a tappeto gran parte della città e procurò la morte di centinaia di livornesi.
Quest’anno Comune di Livorno e Comunità di Sant’Egidio, promotrice nel 2004 della petizione popolare per l’istituzione della Giornata, celebreranno la ricorrenza con una programma di iniziative rivolte alla cittadinanza tese non solo al ricordo di quel tragico giorno della storia della città ma principalmente ad una riflessione collettiva sulla guerra e sui conflitti attuali .
In programma alle ore 17, con partenza da piazza Civica, una marcia silenziosa per le vie del centro con sosta in prossimità dei vecchi rifugi. L’Itinerario della Memoria – questo il titolo- si snoderà attraverso piazza Grande, via Cairoli, piazza Cavour fino agli Scali d’Azeglio ( ore 19), dove si trova un rifugio colpito dalle bombe in cui persero la vita oltre cento civili, molti dei quali non hanno ancora un nome. Qui saranno deposti fiori in omaggio alle vittime di tutte le guerre.

Alle ore 18 è prevista l’inaugurazione dell’istallazione artistica “La Bomba”realizzata da Valerio Michelucci e Stefano Pilato in via Sant’Omobono nei pressi di piazza Cavallotti e nella piazza Seed Bombing, distribuzione simbolica di semi da ortaggio. In programma l’esecuzione itinerante del Coro Garibaldino d’Assalto capitanato da Pardo Fornaciari con canti della storia del risorgimento livornese e della resistenza.

Alle ore 21, sempre di domani 28 maggio,  festa in piazza XX Settembre “W La Pace” : 80 bambini di diverse età e provenienze daranno vita a canti, balli e racconti sulla pace e sulla guerra.

Si ricorda che oggi lunedì 27 maggio (ore 17) presso la Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi” di Villa Fabbricotti sarà presentato il volume, edito dal Comune in collaborazione con ISTORECO ( Istituto Storico della Resistenza e della Società contemporanea), “25.5.1943. Era di Maggio. Notte e giorno le sirene annunciavano i bombardamenti”.
Insieme alla presentazione del volume sarà proiettato l’audiovisivo “Le bombe” realizzato da Massimo Matteucci, un appassionato di fotografia e di storia locale.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...