Celebrazione del 28 maggio a Livorno

Di Michela Giorgi

livorno_28_maggio-2

Ieri è stato ricordato un doloroso avvenimento accaduto settant’anni fa.

La nostra città il 28 maggio 1943 venne bombardata dagli aerei angloamericani.

Quello è stato l’attacco aereo più terribile che procurò la morte di centinaia di persone che si ricordi nella nostra zona.

La Comunità di Sant’Egidio da 10 anni celebra questo giorno perchè la gente possa riflettere su ciò che è avvenuto in quella triste circostanza e su tutte le guerre che ancora oggi ci sono in diverse parti del mondo.

Sono stati presenti alla manifestazione che è iniziata alle ore 17.00 il Vescovo di Livorno Monsignor Simone Giusti, l’assessore alla cultura del Comune di Livorno Mario Tredici, il presidente della provincia Giorgio Kutufà e Sabatino Caso responsabile della Comunità di sant’Egidio.

Una marcia silenziosa è iniziata da piazza Civica, alla quale hanno partecipato anche persone di altri popoli ed ha percorso le vie del centro attraversando piazza Grande, via Cairoli, piazza Cavour per arrivare fino agli scali d’Azeglio dove si trovava il rifugio colpito dalle bombe in cui più di cento civili morirono.

Con grande commozione coloro che hanno marciato in nome della pace affinchè si possa costruire un mondo più giusto e affinchè possano cessare al più presto i conflitti in diverse naziioni, hanno deposto un fiore sulla lapide fatta collocare dalla Comunità di Sant’Egidio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...