Libri: Pupi Avati domani venerdì 2 agosto apre “CecinAutori”. La kermesse sulla letteratura a Cecina

Fonte ILogo

pupi avati

“CecinAutori. Festival della letteratura, delle arti e dello spettacolo”, l’evento culturale più atteso  sulla costa degli Etruschi organizzato dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger, prende il via domani venerdì 2 in piazza Guerrazzi a Cecina (Li) fino a domenica 4 agosto. Tre aree tematiche: letteratura e saggistica, incontro con il grande autore, scienza, mistero e new age, due palchi per 12 appuntamenti in tre giorni tra incontri, dibattiti presentazioni e concerti, oltre alla consegna del primo Premio Letterario Hermann Geiger. “Vogliamo portare in piazza il piacere di leggere e dare al pubblico la possibilità di conoscere gli autori più amati”, ha detto il direttore artistico di CecinAutori Alessandro Schiavetti. In cartellone già dalla prima giornata una serie di grandi ospiti della narrativa e della cultura italiana. L’incontro più atteso quello con Pupi Avati, uno dei maggiori registi italiani ma anche autore di romanzi che alle 21.30 presenterà il suo ultimo libro “La grande invenzione”(editrice Rizzoli), dialogherà con lo scrittore e critico cinematografico Fabio Canessa e la giornalista Elena Torre che presenterà l’evento ( palco lato Chiesa). Pupi Avati nato a Bologna nel 1938, è autore di oltre 40 film che spaziano tra vari generi. Una carriera lunga quart’anni che hanno fatto di questo regista uno dei grandi maestri italiani.  Tra i suoi primi film gli indimenticabili thriller-horror come Le finestre che ridono ( 1976), Zeder (1983) considerato un film cult del genere, fino al gotico L’arcano incantatore (1996). Si è poi confrontato con commedie amare come Impiegati ( 1984), La via degli angeli(1999), lo storico medievale I cavalieri che fecero l’impresa (2001), il divertente La seconda notte di nozze (2006), il romantico Ma quando arrivano le ragazze? (2005), e il drammatico Il papà di Giovanna (2008). Il suo libro “La grande invenzione” ci rivela un Avati scrittore finora insospettato, un grande romanzo corale, una autobiografia che è un intreccio di percorsi e di sogni che seduce il lettore trasportandolo in una singolare dimensione di realismo magico all’emiliana. Ricordandoci che la vita non è fatta solo di eventi ma soprattutto di desideri, ripensamenti, iperbole. Dalla sua infanzia di ragazzo timido, al suo amore sbocciato prima per il jazz e poi per il cinema, nel quale ha trionfato grazie alla tenacia. Prima con gli insuccessi delle sue prime pellicole a Bologna, poi quando arriva a Cinecittà con Pasolini, i pedinamenti per conoscere il maestro Fellini, i successi di pubblico e critica. Oltre ad Avati il programma completo di domani 2 agosto prevede alle 18.30 l’inaugurazione del festival alla presenza di Giovanni Servi presidente della Fondazione Culturale Hermann Geiger e del sindaco di Cecina Stefano Benedetti. Alle ore 19 ( palco lato Municipio),  nell’area dedicata alla letteratura e alla saggistica, l’incontro da titolo “Letteratura d’amore e letteratura scientifica a confronto”. Un appassionato dialogo sulla contrapposizione tra letteratura scientifica e letteratura d’amore per adolescenti tra Federico Moccia, celebre scrittore autore di betseller amati dai giovanissimi (da Tre metri sopra il cielo e Scusa ma ti chiamo amore), e il prof. Marco Santarelli esperto di comunicazione interdisciplinare. Presenta la giornalista e scrittrice Divina Vitale. Alle 23, nella serie d’incontri dedicati ai temi scientifici, il mistero e la new age ( palco lato Municipio), appuntamento con Lidia Fassio, scrittrice e famosa astrologa e studiosa di psicologia, simbolismo e mitologia, che parlerà dei “Nostri simboli interiori. Astrologia umanistica e psicologica”. Introduce lo scrittore Giovanni Pelosini. Infine spazio alla musica con il concerto alle 20.30 ( palco lato Chiesa) della Tito Blues band (Tito Capaccioni: voce e chitarra. Zibo De Maio: voce e basso. Gianni Apicella: batteria), mentre sulle facciate dei palazzi ci saranno proiezioni di video arte. “CecinAutori. Festival della letteratura, delle arti e dello spettacolo”, è una manifestazione organizzata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger  con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Cecina, media partner Radio Toscana e la collaborazione degli studenti dell’Istituto Isis Marco Polo di Cecina. Durante tutte le serate la Libreria Lucarelli avrà uno spazio in piazza dove si potranno acquistare i libri e incontrare gli autori. La manifestazione è ad ingresso libero. Info e programma completo:www.cecinautori.it   tel. 0586.635011.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...