I primi bilanci di “Effetto Venezia 2013”

Di Michela Giorgi

Programma Effetto Venezia

Il 5 agosto alle ore 12 durante una conferenza stampa che si è svolta nella sala giunta del Comune di Livorno, sono stati fatti i primi bilanci di “Effetto Venezia 2013”, la grande Kermese estiva livornese che si è conclusa il 4 agosto con l’opera lirica “Rigoletto” di Giuseppe Verdi in piazza XX settembre.

Alla conferenza hanno partecipato l’assessore alle culture del Comune di Livorno Mario Tredici, l’assessore al turismo del Comune di Livorno Paola Bernardo e il maestro Mario Menicagli, direttore artistico di “Effetto venezia”.

Mario Tredici ha iniziato l’incontro dicendo che probabilmente quella di quest’anno è stata l’edizione più brillante del ciclo dedicato al mediterraneo, avvantagiata dal fatto che ha avuto come tema l’Italia, che è un paese ricco di possibilità.

L’assessore alle culture ha continuato ricordando che la cifra per organizzare “Effetto Venezia 2013” è stata di 380 mila euro più iva.

Tredici ha inoltre sottolineato che il prossimo anno con le elezioni amministrative in giugno le cariche finali non potranno essere fatte, quindi si impegneranno da subito, già da settembre per costruire un percorso che consenta al direttore artistico della festa che sarà ancora Mario Menicagli di poter impostare un solido lavoro.

L’assessore ha aggiunto che hanno il dovere di preparare la prossima edizione per chi seguirà dopo di loro con la speranza che possa essere una manifestazione ancora più vitale, più rinnovata e motivata.

Tredici ha annunciato poi che il prossimo tema potrebbe essere dedicato a Livorno, Toscana e il Mediterraneo, considerando la ricchezza della nostra regione e la funzione della nostra città che ospita la festa.

Mario Menicagli è intervenuto dicendo che è stata importante la sinergia e la collaborazione di tantissime persone, enti e associazioni che hanno reso possibile l’evento.

Il maestro ha ricordato gli spazi autogestiti all’interno della manifestazione, che l’hanno animata e hanno colto gli aspetti più veri di essa, come quello della Bottega del Caffè che ha messo a dispozione anche i locali per le prove dell’orchestra, la Circoscrizione due, lo spazio del Centro della Solidarietà, ecc., che pur agendo per proprio conto e con le proprie forze hanno dato una vero appoggio.

Menicagli che ha esternato la sua soddisfazione ha affermato di essere contento per la riuscita di “Effetto Venezia 2013” e ha ringraziato coloro che sono stati molto importanti dal punto di vista professionale come i collaboratori e i volontari.

Paola Bernardo ha augurato che nei prossimi giorni i commercianti della “Venezia” esprimano soddisfazione per il volume di affari che si è registrato nel corso delle dieci serate della festa.

L’assessore al Turismo ha proseguito dicendo che sicuramente ci sarà una contrazione degli incassi rispetto agli anni precedenti, ma comunque lei stessa che si è recata tutte le sere alla manifestazione ha notato che i locali erano molto frequentati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...