Livorno Music Festival. Mercoledì 4 settembre ( ore 21) Concerto in Santa Caterina

Fonte Comune di Livorno

angela panieri

Maestri e vincitori della selezione del Livorno Music Festival si esibiranno domani sera, mercoledì 4 settembre (ore 21) nella Chiesa di Santa Caterina, nel cuore de La Venezia. E’ l’ottavo appuntamento della rassegna musicale Livorno Music Festival diretta dal Maestro Vittorio Ceccanti, e promossa dall’associazione Amici della Musica di Livorno con il patrocinio del Comune e della Provincia,  che dal 26 agosto scorso ha portato la musica  in numerosi e suggestivi  luoghi culturali della città. Domani sera sarà la Chiesa di Santa Caterina  di piazza dei Domenicani ad ospitare il concerto che vedrà esibirsi in musiche di Milhaud, Brahms e Mozart , Giovanni Riccucci (clarinetto), Angela Panieri (pianoforte), Dimitra Triantafyllou(violino) e Ferdinando Vietti (violoncello).

Costo Biglietti:
€ 10 intero, € 6 ridotto (10 – 16 anni, soci Amici della Musica e Touring Club)
Ingresso gratuito: bambini fino a 10 anni
La biglietteria apre 30 minuti prima, nel luogo dei concerti
Per informazioni: 3393232474<tel:3393232474>, 3279336796
Info : http://www.livornomusicfestival.com&lt;http://www.livornomusicfestival.com/>

Il programma della serata
Maestri e Vincitori Selezione Livorno Music Festival
GIOVANNI RICCUCCI, clarinetto
ANGELA PANIERI, pianoforte
DIMITRA TRIANTAFYLLOU, violino
FERDINANDO VIETTI, violoncello
Violinista e violista della classe del Quartetto Klimt

Darius Milhaud (1899 – 1974)
Suite per violino, clarinetto e pianoforte, Op.157b (1936);
dalla musica per il teatro Le voyageur sans bagage, Op.157
1. Ouverture (vif et gai)
2. Divertissement (Animé)
3. Jeu (Vif)
4. Introduction et Final (Modéré)

Johannes Brahms
Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte op. 114
1. Allegro
2. Adagio
3. Andantino grazioso. Trio
4. Allegro (la minore)

W. A. Mozart
Quintetto per clarinetto e archi in La maggiore KV 581
1. Allegro
2. Larghetto
3. Menuetto
4. Allegretto con Variazioni

GIOVANNI RICCUCCI
Diplomato nel 1975 con il massimo dei voti a Livorno con M. Del Zoppo, si è perfezionato all’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Giuseppe Garbarino e ad Assisi con Karl Leister. Dal 1981 al 1994 è Primo Clarinetto dell’Orchestra della Toscana. Dal 1994 è Primo Clarinetto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino dove collabora con direttori come Mehta, Muti, Giulini, Ozawa, Sawallisch, Bichkov, Pretre, Sinopoli, Pappano, Dudamel etc. Ha suonato con la Filarmonica di Israele e con L’Accademia di Santa
Cecilia come primo clarinetto. Intensa l’attività cameristica e discografica: ha inciso per Fonè, Arts, Edipan, A.I.F. e,  con Materiali Sonori la Sequenza per clarinetto di Berio in collaborazione con l’autore.Da sempre interessato alla musica contemporanea ha suonato col “Nuovo Ensemble Maderna” di Adriano Guarnieri e collabora dalla fondazione con “Contempoartensemble” di Mauro Ceccanti partecipando a Prime Esecuzioni e incisioni dei più importanti Autori contemporanei. Come solista è stato diretto fra gli altri da Berio, Mehta, Bellugi, Reck, Caracciolo, Renzetti, Soudant, Inoue. Ha insegnato nei conservatori di Perugia e Livorno.  Dal 1998, su invito di Piero Farulli, insegna clarinetto alla Scuola di Musica di Fiesole.

ANGELA PANIERI
Ha ottenuto il Diploma Accademico di Secondo livello in Pianoforte solista con 110/110 e lode presso l’istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno sotto la guida del M° Daniel Rivera durante l’anno accademico 2008/2009. Si è in seguito perfezionata con il M° Carlo Palese e frequentato masterclass di docenti quali: Norma Fischer, Aquiles Delle Vigne, Oxana Jablonskaja, Alexander Hitchev, Karl Betz, Hector Moreno. Ha studiato con il M° Alan Weiss nell’ambito del progetto di mobilità Erasmus (a.a. 2008/2009). Ha vinto e partecipato a numerosi concorsi pianistici. Oltre all’attività solistica e cameristica, svolge un’ intensa attività di maestro collaboratore ed accompagnatore al pianoforte: ha collaborato con la Società Corale Pisana diretta dal M° Gianpaolo Mazzoli; ha preso parte al progetto Opera Studio del Teatro Verdi di Pisa (edizione 2010-2011); è stata pianista collaboratore del M° Giovanni Riccucci, durante la prima edizione del Livorno Music Festival 2011; ha collaborato con l’Istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno. Ha suonato in formazione cameristica con concertisti quali: Alessandra Rossi Trusendi (soprano) e Patrizia Scivoletto (mezzosoprano) nell’ambito della rassegna Classica con gusto stagione 2011-2012, presso il teatro La Goldonetta di Livorno; Johan  Uytterschaut (baritono), Ferdinando Vietti; Angelo Bartoletti (violista),Carlo Palese nell’esecuzione dei “Carmina Burana” di C. Orff diretti dal M° G. Mazzoli presso il Teatro dell’Ospedale Americano (Calambrone, Pisa 2010). Da gennaio a giugno 2012 è stata maestro collaboratore della classe di flauto del M° Berten d’Hollander e assistente del M° Alan Weiss (come insegnante di pianoforte) presso il Lemmensinstituut di Leuven, Belgio in quanto vincitrice di una borsa di studio per il progetto mobilità Leonardo da Vinci “Working with Music” 2012.

DIMITRA TRIANTAFYLLOU

Comincia a seguire lezioni private di violino all’età di dieci anni sotto la guida di Vasilis Papas. Si iscrive al conservatorio di Atene “Nikos Skalkotas” all’età di 13 anni dove continua gli studi con Nina Patrikidou. All’età di 15 anni vince il 1° Premio Panellenico nella gara musicale del Ministero dell’Istruzione. Dal 2001 al 2004 è stata konzertmeister presso l’Orchestra Giovanile della Radio Greca. Dal 2003 sino alla primavera del 2012 risulta membro effettivo dell’Orchestra Giovanile dell’Unione Europea (EUYO). Nel 2004 è stata konzertmeister presso l’orchestra Feminarte. Nel 2005 completa gli studi con il massimo dei voti conferito all’unanimità ottenendo anche il 1° Premio. Nel 2006 è stata membro dell’Orchestra del balletto dell’Opera Nazionale Greca. Nel giugno 2006 è stata ammessa al Hochschule fur Musik, a Wurzburg, sotto l’insegnamento del professore Grigori Zhislin a seguito di una borsa di studio ricevuta dall’Istituto Nazionale di Borse di Studio Greco. Nel 2007 ha partecipato in qualità di aggiunto all’Orchestra di Stato di Atene. Dal 2008 al 2011 ha lavorato in veste di primo violino di fila nell’orchestra dell’Opera Nazionale Greca. Ha frequentato seminari in Grecia ed all’estero con i Grigori Zhislin, Vilmos Szabadi, Costantin Vardeli, Bernard Hartog, Sergei Kravtschenko, Laurentius Dinca. Ha partecipato inoltre in qualità di solista con l’orchestra di Patrasso, l’orchestra Feminarte, l’orchestra del Comune di Atene, l’orchestra del Conservatorio di Atene e l’Orchestra di Stato di Atene. Dal Dicembre 2011 ricopre il ruolo di spalla dei secondi violini nell’Orchestra dell’Opera Nazionale Greca.

FERDINANDO VIETTI
Nato a Torino nel 1982, si avvicina giovanissimo alla musica. Ancora in età prescolare inizia lo studio del violoncello con il Maestro Antonio Mosca, per proseguire con il Maestro Dario Destefano, che lo porterà a laurearsi con il massimo dei voti. In seguito sarà allievo di alcuni dei più grandi musicisti e didatti, come i Maestri Enrico Dindo, Vittorio Ceccanti, Julius Berger e Johannes Goritzki. Studi possibili grazie al generoso sostegno dell’associazione “Desono per la musica” e Fondazione CRT di Torino. Il suo percorso di crescita musicale si snoda attraverso le esperienze più diverse, dalla musica da camera all’orchestra e all’attività solistica, includendo anche il rock e il tango argentino. Numerosi sono inoltre i suoi successi in concorsi nazionali e internazionali, grazie ai quali ha potuto suonare con alcuni grandi musicisti fra i quali: la pianista Chiara Bertoglio, i solisti dell’orchestra “Berliner Philarmoniker” (Wenzel Fuchs, Thomas Timm, Wilfried Strehle e Romano Tommasini), I flautisti Maxence Larrieu, Andrea Oliva e Davide Formisano, il “Beaux Art String Trio”, il “Beethoven Piano Quartet” ed altre illustri formazioni. Con i Maestri Oliva e Bonino ha anche inciso un disco per l’etichetta discografica “Le Chant de Linos”. In ambito orchestrale, collabora regolarmente con molti ensemble fra cui l’Orchestra Sinfonica RAI di Torino e l’orchestra “Camerata Ducale” di Vercelli, per citare solo quelle con le quali ha un rapporto più intenso. Per oltre tre anni ha ricoperto l’incarico di Primo Violoncello Solo della “OSJ. Symphonic”, nella regione dello Jura, in Svizzera. Dal 2010 collabora con l’orchestra “J. Futura”, come Primo Violoncello e preparatore degli archi gravi. Nel dicembre 2012 ha eseguito brillantemente il Concerto per violoncello e big band di Friedrich Gulda con la Rossini Chamber Orchestra. Svolge anche attività come docente supplente presso l’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta – Conservatoire de la Vallée d’Aoste. In ossequio alla sua natura poliedrica, Ferdinando fa anche stabilmente parte della “Orquesta Tipica di Alfredo Marcucci”, un gruppo musicale nato interamente in Italia che fa del tradizionale Tango Argentino la propria vocazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...