Apertura straordinaria biblioteca labronica per Bibliopride

Fonte Comune di Livorno

biblioteca

Un vero e proprio scrigno di tesori quello che il Comune di Livorno apre, in via straordinaria, domenica prossima, 29 settembre, alla Biblioteca Labronica “F. D. Guerrazzi” (viale della Libertà) nell’ambito della manifestazione “Bibliopride 2013”, organizzata dall’Associazione Italiana Biblioteche.
Sono in programma a Villa Fabbricotti alle ore 16 e alle ore 17, visite guidate gratuite (e senza bisogno di prenotazione) per ammirare, tra l’altro, l’originale della prima edizione dell’”Encyclopédie” di Diderot e D’Alembert, stampata dal 1770 presso l’antico Bagno dei forzati, e il manoscritto originale di Ugo Foscolo “Le Grazie”.
Inoltre verranno esposte anche alcune delle splendide Cinquecentine che fanno parte del pregevolissimo patrimonio della Biblioteca e una selezione preziosa di autografi di papi, imperatori, politici e artisti dell’Autografoteca Bastogi.

La Biblioteca Labronica, intitolata a Francesco Domenico Guerrazzi, è la principale biblioteca pubblica di Livorno. Ha sede nell’antica Villa Fabbricotti, nei cui magazzini sono conservati 120.000 libri, 1.500 manoscritti e 60.000 autografi. Le origini vanno ricercate nell’Accademia Labronica fondata da Giuseppe Vivoli nel 1816 allo scopo di promuovere le lettere, le scienze e le arti a Livorno. I soci fondarono una prima biblioteca, che nella prima metà dell’Ottocento contava già 7.000 volumi; essa fu aperta al pubblico e successivamente, dopo la metà del secolo, fu donata al Comune ed ingrandita. Qui si trova una ricca collezione di autografi (come quelli di Giacomo Leopardi e Galileo Galilei), manoscritti (ad esempio di Ugo Foscolo) e antichi volumi stampati a Livorno sin dal XVII secolo; in particolare merita di essere ricordata come detto l’edizione dell’Encyclopédie, Nel tempo la biblioteca si è arricchita grazie ai notevoli lasciti, come quelli della famiglia Bastogi, che nel 1923 donò al Comune la vasta collezione di autografi nota come “Autografoteca Bastogi”.

Il Sistema Documentario Provinciale di Livorno, di cui la Biblioteca Labronica è il centro, parteciperà anche alla giornata conclusiva di “Bibliopride”, sabato 5 ottobre a Firenze, con un proprio stand in piazza Santa Croce, luogo simbolo della città toscana e della cultura italiana, aperto per l’occasione a biblioteche e bibliotecari.

Info: http://www.bibliopride.it/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...