I numeri del Consiglio Comunale

Fonte Comune di Livorno

enrico_bianchi2“Ben 55 mila sono stati i contatti in diretta streaming registrati nel corso di quest’anno con un aumento dell’84,81% in più rispetto all’anno passato”. Così il presidente del Consiglio Comunale Enrico Bianchi ha aperto la conferenza stampa di presentazione del resoconto 2013 delle attività del Consiglio Comunale di Livorno, sottolineando l’importanza di questo servizio di diffusione on line del lavoro del Consiglio e delle Commissioni.

“Un Consiglio – ha poi tenuto a precisare il presidente – che ha registrato minori sedute (43 sedute rispetto alle 49 dello scorso anno) ma di maggior durata, con 198 ore complessive di lavoro (l’anno scorso furono 188) , a dimostrazione del contenimento della spesa e di una politica generale di riduzione dei costi”.

E sempre a proposito dei costi Bianchi ha voluto sottolineare come quest’anno la spesa per gettoni di presenza (sia per le sedute consiliari che per le commissioni ) sia stata notevolmente inferiore rispetto al passato: 183.155,25 euro a fronte degli oltre 215 mila del 2012 e 258 mila nel 2005, registrando a distanza di otto anni una contrazione di -29,16%.

“Insomma – ha commentato il presidente – il costo complessivo del nostro Consiglio vale quello di un senatore o di un onorevole, e il nostro gettone di presenza (importo 55,77 euro) è il più basso della Toscana”.

Nel corso della conferenza stampa, a cui ha preso parte anche il vicepresidente del Consiglio Comunale Paola Volpi, sono stati presi in rassegna altri dati significativi sulle attività consiliari: le presenze dei consiglieri in Consiglio Comunale (ben 8 quest’anno i “centisti”, ovvero i consiglieri che non sono mai mancati alle sedute, tra cui il sindaco Cosimi e poi percentuali di presenze che si assestano sugli 80%-90% ) e nelle specifiche commissioni permanenti .

Sono state illustrate le attività delle stesse commissioni consiliari ( particolarmente attive quelle sul Bilancio/Patrimonio ma anche Economia/Lavoro e Assetto del Territorio) e gli atti più significativi discussi o approvati dal Consiglio quali la variante al piano strutturale del Porto, l’Abitare sociale, le aree WIFi, problemi del lavoro (Labronica Corse), Tares e , tra le ultime, il rinnovo della Commissione Edilizia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...