“A scuola di Giocosport (è il bambino che sceglie lo sport e non lo sport che sceglie il bambino)”

Fonte Comune di Livorno

assessore allo sport e al turismo Nicola Perullo

Parte anche quest’anno “A scuola di Giocosport”, un progetto didattico promosso da Comune di Livorno, CONI e Ufficio Scolastico Provinciale, portato avanti nelle scuole elementari cittadine con il coinvolgimento di migliaia di bambini, per una scelta più consapevole dello sport da praticare. Lo slogan di questa iniziativa è infatti “E’ il bambino che sceglie lo sport e non lo sport che sceglie il bambino”.

L’iniziativa è stata presentata lunedì 10 novembre, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta al Palazzo Comunale.
Erano presenti l’assessore comunale allo Sport, Nicola Perullo; il delegato provinciale del CONI, Paolo Corrieri; il fiduciario CONI di Livorno, Mario Fracassi, e Patrizia Gini, coordinatore provinciale dello staff tecnico del CONI.

“Siamo molto orgogliosi come Amministrazione comunale – ha detto l’assessore Perullo – di presentare anche quest’anno questa iniziativa che vede il CONI soggetto co-promotore. Lo sport a Livorno è la principale forma di aggregazione e di integrazione, e anche di formazione dell’identità. Quindi è sullo sport che dobbiamo lavorare”.

Il progetto
“A scuola di Giocosport” è un progetto fortemente integrato di attività polisportiva a rotazione, rivolto ai bambini della scuola elementare – anche a quelli disabili – per contribuire alla loro formazione, non solo sul piano fisico-motorio ma anche sul piano dello sviluppo integrale della personalità.
Il progetto, di tipo pluriennale, prevede l’intervento di tecnici esperti delle società sportive delle diverse federazioni nazionali (FSN) e tecnici degli enti di promozione sportiva (EPS) che effettueranno, in collaborazione con gli insegnanti della classe, una serie di lezioni, di norma in orario curriculare.
Tale iniziativa tende a razionalizzare, coordinare, fornire mezzi ed assistenza tecnica, e quindi a valorizzare le numerose esperienze che già esistono in forma autonoma nella realtà scolastica livornese.
Inoltre, fatto molto importante, scuola e famiglie potranno contare sul fatto che chi opera con i bambini abbia seguito un iter formativo specifico, sottoposto a costanti controlli e verifiche.
Sul piano operativo e organizzativo il progetto vedrà operare in sinergia, tramite l’apporto di risorse umani e finanziarie, gli enti locali (Comune e Provincia), il Provveditorato agli Studi, il CONI, le FSN e gli EPS.
Quest’anno sono coinvolte 32 classi delle materne e 56 classi delle elementari, per un totale di 6.100 alunni, con il supporto di 55 istruttori.
Sul piano didattico, per ciascuna classe il progetto si articola in moduli monodisciplinari di 10 unità didattiche da sviluppare in una ora settimanale. A partire dalla classe terza elementare sono previste due rotazioni annuali, per complessive 8 discipline sportive nel corso delle scuole elementari.

Le finalità
Tra i molteplici obiettivi del progetto vi è senz’altro quello di fornire gli strumenti per una scelta più consapevole dello sport da praticare.
Purtroppo non sempre il mondo della scuola e quello dello sport riescono a fornire tali strumenti e a mettere il bambino a contatto con diverse discipline sportive, affinché possa verificare le sue attitudini e soprattutto assaporare il piacere del gioco e la ludicità dell’attività fisico-motoria.
Il modello monosportivo, imperante nel nostro paese, si è spinto in fino alle fasce d’età più basse, spesso chiedendo troppo in termini di apprendimento tecnico ed applicazione mentale, e creando in tal modo i presupposti di uno sport con forti motivazioni estrinseche, più attento ai risultati ed alle prestazioni che all’aspetto ludico dell’esperienza motoria, specializzando precocemente il bambino e impedendogli, di fatto, di maturare esperienze sportive diversificate
“A scuola di Giocosport” ha come obiettivo principale quello di fornire al bambino esperienze motorie polivalenti e diversificate, rispettando il principio della formazione di un’ampia base motoria e dello sviluppo multilaterale delle capacità senso-percettive e degli schemi motori di base.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...