A MAGGIO “CAVALLERIA RUSTICANA” NELLA SALA CANAVIGLIA IN FORTEZZA VECCHIA A LIVORNO

Ufficio Stampa Teatro Goldoni

cavalleria rusticana fortezza vecchia

Un invito a vivere e “rileggere” Cavalleria rusticana, il capolavoro di Pietro Mascagni in una chiave nuova e vicina alla sensibilità del pubblico di oggi, esaltando tutto il carico delle passioni più profonde dei personaggi della novella di Giovanni Verga da cui fu tratta, calate in un contesto scenico di forte impatto suggestivo quale può offrire la Sala Canaviglia nella rinascimentale Fortezza Vecchia, nei pressi del Porto Mediceo: è questa la proposta del Teatro Goldoni di Livorno, con un nuovo progetto che lo vede impegnato al fianco del Comune di Livorno, dell’Autorità Portuale di Livorno, di Porto Livorno 2000 ed altri soggetti ed operatori privati a partire dal mese di maggio. Dieci le date già programmate, con inizio sempre alle ore 12: mercoledì 6, giovedì 7, venerdì 8, lunedì 11, giovedì 14, sabato 16, domenica 17, giovedì 21, giovedì 28 e domenica 31 maggio.

Tramite questa nuova produzione lirica, si intende contribuire a fornire a chi arriva nella nostra città per turismo ed ai livornesi stessi, un’opportunità artistica che valorizzi le radici più autentiche, solari e mediterranee, di cui è intrisa l’opera mascagnana che, nel caso di Cavalleria, bene può assurgere ad ambasciatore e testimone della cultura italiana e trovare a Livorno, sua città natale, una sua collocazione ideale e naturale.

Nella riduzione progettata apposta per la Sala Canaviglia, lo spettatore vivrà la vicenda in primo piano: la pedana posta al centro della sala rappresenterà i vari luoghi della storia: la taverna di Mamma Lucia,  la piazza, tracce di un paese che segna lo spazio in cui si dispiegherà il percorso drammatico di Santuzza, donna forte, determinata, padrona delle proprie azioni e del proprio destino, e per questo emarginata dal conformismo della comunità e della collettività che la circondano. Il pubblico assisterà alla rappresentazione seduto intorno a loro, ai protagonisti della vicenda,  vivendo ancora più intensamente lo svolgersi degli eventi e in alcuni momenti interagendo con gli artisti, ad esempio durante il celebre brindisi. Elementi scenici essenziali e costumi evocativi, con la calda atmosfera creata dalle luci, caratterizzeranno l’allestimento che avrà nella cupola che sormonta la Canaviglia, la valorizzazione ed amplificazione del suono, immergendo il pubblico per un’ora nella magia della lirica e del Teatro del massimo compositore livornese.

 

La regia dello spettacolo è firmata da Emanuele Gamba; l’allestimento, le luci ed i costumi sono a cura del Teatro Goldoni; il cast impegnato nelle recite, accanto ad alcune figure professionali che vantano già una lusinghiera ed applaudita frequentazione dei palcoscenici lirici, proviene per buona pare dal percorso artistico e produttivo del Cantiere Lirico del Goldoni dedicato a Pietro Mascagni, un laboratorio di approfondimento e specializzazione della drammaturgia e vocalità del suo teatro, a cui negli anni hanno preso parte giovani cantanti provenienti dall’Italia e dall’estero.

Questi gli interpreti che faranno parte del progetto: Rosa Perez / Silvia Pacini (Santuzza), Stefano Cresci / Simone Frediani (Turiddu), Veio Torcigliani / Michele Pierleoni (Alfio), Fulvia Bertoli / Katia Tempestini (Mamma Lucia), Maria Salvini / Silvia Pantani (Lola); al pianoforte Anna Cognetta /Laura Pasqualetti.

 

“La musica di Pietro Mascagni va dritta al cuore”: parole di Zubin Mehta, uno dei più grandi direttori d’orchestra del nostro tempo, che trovano nel capolavoro del musicista livornese Cavalleria Rusticana una delle più alte vette di tutto il melodramma. Dalla sua prima apparizione (Roma, 1890) ad oggi, Cavalleria Rusticana è uno dei titoli più amati e rappresentati al mondo, imperniato su una drammaturgia efficace, concentrata, spigolosa e sulla rovente contrapposizione di passioni istintive ed elementari: amore, gelosia, vendetta, immerse in un clima arcaico e mitico di sacra rappresentazione. Il grido disperato che chiude l’opera, con il suo tragico annuncio di morte, abbatteva le quinte e i fondali del melodramma un po’ imbalsamato del XIX secolo e fondava, con il crudo ed elementare realismo ereditato da Verga, un nuovo stile operistico, che seppe aprire le arti ed il palcoscenico a fatti e racconti tratti dalla vita quotidiana con tutto il sentire delle sue passioni e tormenti. Elementi tanto forti da essere senza tempo, leggibili e godibili per il pubblico di ieri come quello di oggi, e che grazie alla forza del linguaggio universale della musica del livornese Pietro Mascagni rivivono nelle molteplici forme comunicative che la lirica è capace di esprimere.

 

 

 

Cavalleria rusticana, Melodramma in un atto

Libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci

dall’omonima novella di Giovanni Verga

Musica di Pietro Mascagni

 

(riduzione in forma scenica)

 

Date rappresentazioni per il mese di maggio 2015 (inizio ore 11.30):

mercoledì 6 – giovedì 7 – venerdì 8 – lunedì 11 – giovedì 14 – sabato 16 – domenica 17 – giovedì 21 – giovedì 28 – domenica 31

 

Personaggi e interpreti

Rosa Perez / Silvia Pacini (Santuzza)

Stefano Cresci / Simone Frediani (Turiddu)

Veio Torcigliani / Michele Pierleoni (Alfio)

Fulvia Bertoli / Katia Tempestini (Mamma Lucia)

Maria Salvini / Silvia Pantani (Lola)

 

Anna Cognetta /Laura Pasqualetti, pianoforte

 

Allestimento, luci e costumi a cura del Teatro Goldoni

 

Emanuele Gamba, regia

 

Modalità e Prezzi

 

Partenza e biglietti presso “Ufficio informazioni turistiche”, Via Pieroni n. 18 (tel: + 39 0586 894236)

I biglietti per l’opera saranno in vendita anche presso la Canaviglia mezzora prima della rappresentazione; il pacchetto promozionale “Opera + battello/bus Citysightseeing” presso “Ufficio informazioni turistiche”, Via Pieroni n. 18 (tel: + 39 0586 894236)

 

Biglietto spettacolo intero 12€ – ridotto 10€ se abbinato a battello/bus “Citysightseeing” (10 € + 10 €); Gratuito minori di 12 anni

Biglietto battello intero 12 €, 5/12 anni 5 €, (0-4 anni gratuito)

Biglietto bus “Citysighseeing” intero 12 €, 5/12 anni 6€ (0-4 anni gratuito)

 

Orario partenze battello per raggiungere la Fortezza Vecchia:

10,30 / 11,00 /11,30

rientro facoltativo con il battello al termine della rappresentazione teatrale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...