Libri, “Cristina Trivulzio di Belgioioso” alla Feltrinelli

Fonte: Ufficio Stampa MdS Editore
bernieri_cristina_trivulzioGiovedì 28 maggio alle ore 18.00, la libreria Feltrinelli di Livorno ospita Anna Maria Bernieri e il suo ultimo libro “Cristina Trivulzio di Belgioioso. Una bellezza assetata di verità”, pubblicato da MdS Editore e vincitore del premio letterario Albingaunum 2011. All’incontro interverrannoAlessandro Andreini (Associazione Mazziniana Italiana –  sez. Livorno) ed Elena Sbrana (MdS Editore).
IL LIBRO “Cristina Trivulzio di Belgioioso. Una bellezza assetata” è la biografia di una protagonista assoluta, e purtroppo dimenticata, della Storia d’Italia. Scritto da Anna Maria Bernieri, il libro è il racconto accurato della vita di una delle più vivide figure intellettuali e politiche italiane. Con questa pubblicazione l’autrice e MdS Editore vogliono rendere giustizia a una donna che ha saputo distinguersi per il coraggio delle sue scelte personali e politiche. Pensato per un ampio pubblico di lettori, il saggio raccoglie tutte le tessere di un mosaico ancora oggi poco conosciuto e apprezzato come meriterebbe.
IL PERSONAGGIO – Cristina Trivulzio ebbe una vita avventurosa e fu donna dai molti talenti: principessa dalle larghe vedute politiche, si fece promotrice di riforme sociali ispirate dal socialismo fourierista dalle quali ancora oggi, in tempi di crisi, potremmo imparare molto; ma fu anche patriota coraggiosa,partecipò ai fatti più importanti del Risorgimento. La sua vita, le sue scelte, i suoi scritti sono tutti connotati da una grande autonomia di pensiero, dalla quale ancora oggi avremo molto da imparare. Il suo sguardo sul mondo non si lasciava condizionare dalle convenzioni dell’epoca, tanto da voler conoscere di persona la condizione femminile in Oriente.
Il suo anticonformismo, nell’occupare spazi politici riservati agli uomini, ha indotto generazioni di storici postrisorgimentali a liquidarla con giudizi a dir poco affrettati. Ed è giunto il momento di riscoprirla, per conoscerla e farla diventare patrimonio storico e culturale condiviso tanto quanto lo sono i Garibaldi, i Mazzini e i Cavour che trovano posto nei libri di scuola.
L’AUTRICE – Anna Maria Bernieri, scrittrice di Livorno, si divide tra poesia e storia. Uno dei temi della sua intensa attività poetica è la cura della memoria. E sulla memoria dell’operato femminile concentra anche la sua ricerca storica. Appassionata del Risorgimento italiano, si è occupata delle donne protagoniste di quel periodo, rimaste nell’ombra di una Storia declinata sempre e solo al maschile. Due sono i saggi che ha loro dedicato: “Angelica Palli Bartolommei. L’amore e il mare” (Manidistrega editrice, 2011), finalista al Premio Delfino 2011, e ora “Cristina Trivulzio di Belgioioso”. Una bellezza assetata di verità (MdS Editore), già vincitore del premio Albingaunum 2011.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...