Gli appuntamenti per la notte di San Silvestro

Fonte Comune di Livorno

brindisi di capodanno

Giovedì 31 dicembre Livorno festeggerà l’arrivo del nuovo anno con tantissima musica. Come è ormai consuetudine già da alcuni anni, la Festa della Notte di San Silvestro si riverserà prevalentemente sul mare, nell’ incantevole cornice della Terrazza Mascagni che farà da “pista da ballo” fino a notte inoltrata, ma non mancherà il The Cage Theatre di Villa Corridi che proporrà una festa low cost. La festa poi proseguirà il giorno successivo al Goldoni con il tradizionale concerto di Capodanno.

Terrazza Mascagni  dalle ore 21 sottofondo musicale
22.30 gruppo Helter Shelter (acoustic Beatles cover band)
23.30 musica 360 gradi con Nike DJ
01.30 gruppo Helter Shelter fino a chiusura.

Helter Shelter
La band, composta da 5 elementi, ripropone il vasto repertorio dei quattro di Liverpool, arrangiandolo esclusivamente in chiave acustica: quattro cantanti, tre chitarre e un percussionista.

Un set semplice, minimale, dove la cura del suono e delle armonizzazioni vocali è tutto. Si passa dalle canzoni più famose (“Help!”, “A Hard Day’s Night”) a quelle più sperimentali (“Happiness is a warm gun”, “Dear Prudence”); da momenti più sfrenati e ballabili (“She loves you”, “Can’t buy me love”) sino a quelli più dolci ed emozionanti (“Hey jude”, “Across the universe”).

La band è composta da musicisti provenienti da differenti progetti che suonano e hanno suonato per tutto lo stivale e l’Europa a presentare i rispettivi album: Valerio Casini e Marco Capozzi dei Bad Love Experience (4 album all’attivo, varie tournèe e la realizzazione della colonna sonora de “La Prima Cosa Bella” di Paolo Virzì); Giorgio Mannucci, frontman dell’orchestra di ukulele Sinfonico Honolulu (a giro per l’Italia a presentare il nuovo album “Il Sorpasso”; Premio Tenco 2013 con l’album “Maledetto colui che è solo” insieme a Mauro Ermanno Giovanardi) e dei Mandrake; Filippo Infante, voce di Nu.; Alessio Carnemolla, batterista dei Jackie O’s Farm (realizzazione della colonna sonora de “Il Capitale Umano” di Paolo Virzì).

 

The Cage Theatre (Villa Corridi)

Un San Silvestro low cost quello che propone il The Cage Theatre (via del Vecchio Lazzeretto). Dopo il cenone e il brindisi del 31 dicembre, a mezzanotte e mezzo del 1 gennaio il Teatro Mascagni aprirà le sue porte al puro divertimento. Il pubblico del Cage potrà ballare fino all’alba e scegliere la propria musica muovendosi liberamente tra due sale.

Nella main room (la location di tutti i live del Cage) saranno protagonisti da una parte  GAEW e CIRCLE LINE, che insieme formano MY GENERATION – Cage Night Party, il classico sabato sera del Cage, e dall’altra parte mixeranno i dischi gli avversari dell’ORTODANCE con MATTEINO DJ e SE7EN DJ, coloro che fanno ballare da più di un anno il venerdì del Teatrino. Da due diverse consolle montate ai lati opposti della sala, My Generation vs Ortodance, si scontreranno a colpi di hit e rock’n’roll in pieno stile lucha libre messicano dando vita a una battaglia fino all’ultima sonorità. E nella sala allestita per l’occasione nell’area esterna si ballerà con Mr Izzy, vero arbitro di quest’incontro, colui che fece ballare intere generazioni di livornesi ai tempi delle mai dimenticate nottate alla Fortezza Vecchia targata The Cage. Al suo fianco nello spazio esterno dj Phronzoo.

Per informazioni: info@thecagetheatre.it // 3928857139 // http://www.thecagetheatre.it

Ingresso 5,00 €

Teatro Goldoni – Concerto di Capodanno

Auguri in musica con il Concerto di Capodanno al Teatro Goldoni di Livorno: si rinnova venerdì 1 gennaio, alle ore 18la felice ed attesa consuetudine che da undici anni vede il sipario dello storico teatro livornese aprirsi per rivolgere con il linguaggio universale della musica un messaggio di auguri e serenità alla città.

La manifestazione, evento fuori abbonamento, è stata possibile grazie all’intervento e collaborazione tra Fondazione Livorno, con il suo impegno continuo e intenso a sostegno della cultura del territorio, il Teatro Goldoni sempre più orientato alla diffusione e valorizzazione della musica e delle arti del palcoscenico con i giovani e per i giovani e l’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni con la sua attività didattica e concertistica di altissimo livello, i suoi alunni e i suoi insegnanti.

Il concerto dal titolo “Lo schiaccianoci ed altre storie…di Jazz”, avrà protagonista l’Orchestra Jazz dell’Istituto Mascagni diretta da un autentico maestro dell’arte dell’improvvisazione come Mauro Grossi, pianista, compositore, arrangiatore e docente, che vanta una brillante e vastissima carriera artistica a livello nazionale ed internazionale.

Il programma musicale, di grande interesse, prevede melodie ed atmosfere particolarmente indicate per le festività arricchite da una selezione di splendide rivisitazioni jazzistiche dal più raro ascolto realizzate da artisti del calibro di Duke Ellington: la serata sarà aperta da “Take the A Train” di B. Strayhorn, pezzo di punta proprio di Duke Ellington, col quale sovente Ella Fitzgerald apriva i suoi concerti; un brano piacevolissimo con molti assoli, presentazioni e ringraziamenti al microfono sulla musica che fluisce, secondo quello che è l’uso consolidato del concerto jazz. Si  proseguirà quindi con le celeberrime pagine de “Il mattino” e “Nell’antro del re della montagna” dal “Peer Gynt Suite” di Grieg, ed approdare così allo “Schiaccianoci”, il balletto di Pëtr Il’ič Čajkovskij con le sue splendide danze, valzer e marce composto sul finire dell’800 per il Teatro di San Pietroburgo. Brani che appartengono tutti ad un repertorio classico e anche popolare, non di rado impiegati in colonne sonore cinematografiche, ma anche più volte rivisitati da interpreti e compositori, di jazz e non solo, nel corso del ‘900.

“L’Istituto Mascagni è orgoglioso di essere per ben due volte protagonista al Goldoni, in un così breve lasso di tempo – ha dichiarato Stefano Guidi, direttore dell’Istituto – e con due proposte che descrivono assai bene il profilo della scuola, che, sia con le attività didattiche sia con le iniziative concertistiche e di rassegne, affronta l’intero panorama musicale attraverso il tempo e attraverso i generi. Dopo il bell’exploit dell’Orchestra Giovanile, apprezzatissima interprete dellaCavalleria rusticana e di Zanetto, i titoli mascagnani andati in scena a dicembre, salutiamo il nuovo anno con l’Orchestra Jazz che interpreta un programma che è anch’esso paradigma di quanto la musica sia un unicum che trascorre le epoche e la letteratura.” Con la direzione di Mauro Grossi, nella veste anche di pianista, saliranno sul palcoscenico Michele Marini, Sax alto/clarinetto, Alessandro Riccuci, Sax alto, Luca Ravagni, Sax tenore/clarinetto, Francesco Felici, Sax tenore/alto, Luigi Pieri, Sax Baritono, Mirco Pierini, Tromba, Luca Carducci, Tromba, Davide Pucci, Tromba, Nicola Cellai, Tromba, Stefano Scalzi, Trombone,Francesco Cangi, Trombone, Carmelo Santalucia,Trombone basso, Francesco Coppedé, Contrabbasso, Francesco Petreni, Batteria.

Biglietti ancora disponibili presso il botteghino del Goldoni (tel.0586 204290) il 30 dicembre ore 17-20, il 31 dicembre ore 10-13 ed il giorno di capodanno dalle ore 16.30; posto unico numerato € 10. Tutte le informazioni sul concerto su http://www.goldoniteatro.it

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...