Il Festival di Musica Sacra “Sanctae Juliae”

Fonte Comune di Livorno

Nel mese di maggio si terranno a Livorno tre concerti alla scoperta della Musica Sacra con interpreti internazionali: lunedì 1 nella Chiesa di Santa Giulia, domenica 7 nella Chiesa di Santa Caterina e venerdì 19 in Fortezza Vecchia. Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21, con ingresso libero.

Celebra il terzo anno consecutivo di attività il Festival Internazionale di Musica Sacra Sanctae Juliae ideato e diretto dalla mezzosoprano e pianista Marta Lotti, livornese attiva in campo internazionale e legata profondamente alla sua città e al ricordo di don Lelio Bausani che ne ispirò la creazione.
L’iniziativa è sostenuta dalla Diocesi di Livorno, dall’Assessorato alla cultura del Comune di Livorno, dalla Venerabile Arciconfraternita di Santa Giulia e dalla nuova collaborazione con l’Autorità Portuale di Livorno.
Quest’anno la stagione si inaugura il 1 maggio con un concerto nella Chiesa di Santa Giulia, che prevede brani di autori livornesi, quali Soffredini e Cambini, e toscani quali don Bartolucci e Boccherini di cui saranno eseguiti tre brani per archi a cura del quintetto Kammermusik di Aprilia, con la cui associazione omonima si è rinnovata anche quest’anno la collaborazione e la coproduzione artistica, e lo “Stabat mater” a tre voci soliste e archi che prevede la straordinaria partecipazione del soprano Michela Sburlati, artista di spicco nel panorama internazionale e sostenitrice del Festival dalla sua prima edizione, del soprano slovacca Michaela Kubistelova, nonché del tenore Paolo Bernardi, concertati e diretti dal M° Emanuele Lippi cui una brillante carriera internazionale non impedisce di essere sempre presente nella collaborazione con il FISJ.
Il secondo concerto si terrà domenica 7 maggio, nella Chiesa di Santa Caterina, in memoria di Francesco Cannizzaro, organista e compositore livornese, nel decennale della sua scomparsa. Sarà ospite l’organista laziale Alessandro Alonzi, giovane e brillante musicista dai recenti successi olandesi, e il soprano livornese Bianca Barsanti, splendida specialista del periodo barocco che darà vita a tre cantate di Scarlatti duettando con Danilo Magni alla tromba, altro apporto di qualità al Festival, già in luce tra i giovani solisti della banda nazionale dei Carabinieri e presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma.
La nuova collaborazione con l’Autorità Portuale che incarica il Festival di un evento per la “giornata europea del mare”, si ripropone il sodalizio tra il Festival e l’Associazione Kammermusik di Aprilia, per la coproduzione del “Dido and Aeneas” di Purcell. L’evento avrà luogo il 19 maggio nella “sala cannoniera” della Fortezza Vecchia, per l’occasione teatro della vicenda virgiliana, con i suoi richiami al mare. L’opera fu mirabilmente rivisitata dal poeta inglese A. Pope e musicata da Purcell, in scena alla fine del XVII secolo come prima opera lirica della tradizione inglese che noi vogliamo considerare ideale richiamo a Santa Giulia, le cui origini cartaginesi sono comuni a quelle della sfortunata regina. Immane lo sforzo per tale produzione che è stata resa possibile dalla disponibilità entusiasta di un giovane cast di cui fanno parte voci di provenienza nazionale e internazionale affiancati anche da brillanti ugole livornesi come Marta Lotti, nei panni di Didone. La direzione e concertazione sarà a cura del M° Emanuele Lippi e del quartetto apriliano Kammermusik, affiancato dal pianista Riccardo Toffoli. Le brillanti maestranze apriliane completano il ricco quadro di artisti: la regia di Gianfranco Iencinella, le coreografie di Daniela Bottiglieri e i costumi di Rosalba Rizzuto. Il coro “Incontrocanto” di Ardea diretto da Riccardo Toffoli sarà anche questo anno fedele partner del FISJ.
I ringraziamenti della direzione del Festival vanno a sua Eccellenza Mons. Simone Giusti, Vescovo di Livorno, all’assessore alla cultura Francesco Belais, al Presidente dell’Autorità Portuale di Livorno Stefano Corsini. Fondamentale e preziosa la collaborazione con l’Arciconfraternita di Santa Giulia e con la governatrice Anna Tani Brogi, madrina del Festival dalla sua nascita e che ne ospita il concerto di apertura. Si ringrazia il generoso e fedele sostegno di Umberto Del Corona & Scardigli per Logistic Provider, i nuovi sponsor Agenzia Marittima Ghianda e Paolo Fanucchi.
Il progetto è a cura dell’associazione Musica Ritrovata.

Tutte le informazioni sul sito http://www.musicaritrovata.it
Aggiornamenti real time sulla pagina Facebook: @FestivalSanctaeJuliae

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...