Rotonda di Ardenza, presentata la nuova cartellonistica nei 39 spazi costieri comunali

Fonte Comune di Livorno

Presentata oggi alla Rotonda di Ardenza la nuova cartellonistica adottata nell’ambito del “Progetto blu” del Comune di Livorno, che sarà posizionata in 39 spazi costieri pubblici in sostituzione dei vecchi cartelloni in grande parte danneggiati e non più utilizzabili.

Presenti il sindaco Luca Salvetti, l’assessora all’Ambiente Giovanna Cepparello, e i tecnici dell’ufficio Ambiente e della Protezione Civile del Comune.

Nell’ambito della valorizzazione del decoro urbano l’Amministrazione Comunale avvalendosi del Settore Ambiente e Verde ha provveduto alla sostituzione di tutta la cartellonistica presente sulla costa usando la stessa tipologia di cartello in cui sono state ricomprese informazioni sia naturalistiche che turistiche, approfondibili anche attraverso l’accesso a pagine web tramite l’utilizzo degli specifici QR Code accessibili attraverso una scansione da cellulare.

Con l’intento di dare ordine e decoro al nostro lungomare ha preso il via questa mattina la rimozione di oltre 50 pali per lo più spogli e cartelli ormai vecchi e logori.

E’ stata inoltre creata una specifica cartellonistica provvisoria del “Divieto di balneazione” facilmente posizionabile al bisogno e rimovibile da parte dell’Ufficio preposto.

Ed ora entriamo nel dettaglio del Progetto “Blu Livorno” all’interno del quale è stato redatto un documento base che accompagnerà l’intero mandato del Sindaco e che vede impegnata l’Amministrazione Comunale nel miglioramento dell’utilizzo della costa con una specificità rivolta allo sviluppo sostenibile.

Sono state approfondite varie tematiche allo scopo di rilanciare idee che troveranno la realizzazione in diversi campi dell’Amministrazione Comunale. Sulla base di conoscenze multidisciplinari sono stati identificati una serie di interventi programmabili rivolti alla conservazione della qualità ambientale ed alla valorizzazione delle prestazioni delle aree costiere pubbliche.

Nel capitolo 6 “Gli spazi di arenile, bed-rock e di scogliera” del documento viene proposto un approfondito censimento degli spazi costieri con un set di indicatori geometrici, ambientali, sociali ed economici.

Il lavoro di censimento degli spazi costieri è cominciato dalle mura lato sud del Cantiere Orlando ed è terminato alla foce del Torrente Chioma. Dai sopralluoghi eseguiti nei mesi da marzo a maggio 2021 è stato possibile rilevare n. 41 spazi costieri pubblici (39 a Livorno e 2 all’isola di Gorgona) di cui sono state verificati: parametri geometrici e geomorfologici dello spazio di arenile; informazioni ambientali; indicatori socio-economici, ambientali e di mobilità sostenibile.

Il lavoro di rilevamento ha portato ad identificare i seguenti spazi costieri pubblici:

1. Arenile della Bellana

2. Bed-rock della Terrazza

3. Moletto di San Jacopo

4. Arenile e bed-rock del Lazzeretto

5. Arenile e bed-rock della Vela

6. Arenile del Felciaio

7. Arenile e bed-rock della Rotonda

8. Terrazza del Gabbiano

9. Arenile dei Tre Ponti

10. Arenile della Donzella

11. Arenile Cabianca

12. Arenile Cala Longa

13. Spiaggia della Ballerina

14. Spiaggia del Sale

15. Arenile Villa Pendola

16. Arenile e bed-rock delle Ville

17. Arenile e scogliera del Corsaro

18. Arenile del Cantuccio

19. Scogli del Casotto

20. Arenile di Antignano, della Ginestra e del Miramare

21. Arenile del Maroccone

22. Castello del Boccale

23. Boccale scogli piatti

24. Scogli piatti

25. Calafuria

26. Calafuria vaschette

27. Le vaschette

28. Punta Pacchiano

29. Punta Combara

30. Sassoscritto

31. Calignaia

32. Bed-rock naturista

33. Cala del Leone

34. Arenile del Rogiolo

35. Passeggiata Jana

36. Arenile di Quercianella

37. Arenile della Madonnina

38. Arenile della Piega

39. Arenile dei Ghiaioni

40. Arenile del Porticciolo (Gorgona)

41. Bed-rock Torre nuova (Gorgona)

I cartelloni hanno tutti la stessa tipologia e sono così suddivisi:

la sezione principale del cartello, quella sulla balneazione, si trova in posizione centrale, subito sotto si trova il numero unico di emergenza da contattare in caso di bisogno.

Le parti laterali del cartello invece sono dedicate a varie sezioni.

Una di queste è Livorno Experience. I turisti attraverso la scansione del QR Code possono accedere al sito del turismo in modo da avere informazioni sulla città.

A sinistra del cartellone si trova lo spazio dedicato ai rifiuti: Livorno Plastic Free. Scansionando il QR Code si viene informati su dove gettare i rifiuti.

Un’altra parte del cartellone stabilisce le norme di accesso ai cani negli arenili e spiagge. La parte finale è quella più colorata che si trova in basso dedicata alle acque di balneazione ovvero il punto preciso dove vengono effettuati i campionamenti per le acque in modo da poter permettere ai cittadini una balneazione sicura. Nella parte in basso a sinistra un QR Code dà la possibilità di osservare le varie specie di flora e fauna del nostro mare.

La sezione più in alto del cartellone è dedicata al nome dell’area di balneazione con un puntatore che indica dove ci si trova.

Pubblicità

I 101 anni di nonna Eva Stagno Rolandi

Fonte Comune di Livorno

Compie 101 anni nonna Eva Stagno Rolandi, nata a Livorno il 19 ottobre 1921.

Traguardo superato più in forma che mai, dicono con orgoglio e affetto i familiari, che abitano con lei in via Bernardo Prato. Nonna Eva ha infatti una mente lucidissima, in casa fa da “segretaria” ricordando a tutti impegni e scadenze, e non manca di spiegare le regole di buon comportamento ai numerosi nipoti e bisnipoti.

Apprezza molto la cucina di qualità e le cose gustose, e non disdegna prelibatezze come la “coppa” di suino.

Per questo 101° compleanno non poteva quindi mancare che fosse organizzata una bella festa con una torta adeguata e lo spumante, per brindare insieme alle tante persone che le vogliono bene.

Il sindaco Luca Salvetti ha inviato a nonna Eva una rosa con gli auguri più affettuosi a nome della città.

Giovani protagonisti, un progetto del Comune con il Terzo Settore

Fonte: Comune di Livorno

Con l’avviso “Giovani protagonisti Livornesi”, disponibile al seguente link https://www.comune.livorno.it/avviso/avviso-pubblico-finalizzato-allindividuazione-enti-del-terzo-settore-cui-avviare-una-co, l’Amministrazione comunale intende avviare una co-progettazione con gli Enti del Terzo Settore, per la realizzazione di progetti che favoriscano la crescita del benessere e la prevenzione del rischio nei vari contesti di vita dei giovani nonché la loro partecipazione inclusiva alla vita sociale e politica della città.

“L’intento – afferma la vice sindaca Libera Camici – è quello di creare, nella nostra città, un polo educativo, culturale, formativo ed inclusivo per agevolare le condizioni e le modalità di incontro dei giovani nonché la loro partecipazione attiva alla elaborazione di progetti. Un luogo che sarà la “Casa delle Idee” fatto dai giovani per i giovani per promuove e sviluppare la diffusione della pratica progettuale condivisa”.

L’avviso, infatti, costituisce l’occasione per creare una rete comune, grazie alla condivisione delle attività e delle esperienze formative. I giovani saranno coinvolti su temi diversificati che vanno dalla programmazione del divertimento serale e notturno favorendo il contrasto al fenomeno dei policonsumi, all’istituzione del Consiglio Comunale giovanile, alla valorizzazione e riqualificazione del territorio urbano, all’uso controllato e responsabile del web, al contrasto ad ogni forma di discriminazione, al coinvolgimento delle nuove generazioni al mondo associativo.

“L’attenzione alla valorizzazione dei giovani – aggiunge la Vice Sindaca – rappresenta una delle finalità principali di questa Amministrazione che si è impegnata e continuerà ad impegnarsi nell’attuazione di interventi di promozione dell’inclusione e del protagonismo attivo giovanile”.

Il settore Politiche Giovanili sta ultimando, tra l’altro, il bando “Sinergie” che prevede la partecipazione attiva dei ragazzi e delle ragazze che saranno supportati da un adeguato percorso formativo per l’attuazione di idee progettuali da loro proposte; un progetto questo in gemellaggio col Comune di Genova.

Allergie, arriva il marchio “Qui mangi sicuro”

MikyJo

In Italia 5 milioni di persone soffrono di allergie e intolleranze alimentari, quindi da gennaio 2022 nei ristoranti saranno serviti pasti più sicuri. “Qui mangi sicuro” sarà la certificazione rilasciata dalla Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (Siaaic) ai locali che potranno ricevere un bollino alla conclusione di un corso di formazione online gratuito, per i professionisti della ristorazione. Sarà insegnata in 4 ore la preparazione di cibi per gli allergici, come individuare i sintomi di una reazione allergica e come intervenire in caso di shock anafilattico. L’idea che è stata presentata al Congresso della Siaic a Bari, rientra nel progetto ‘Per Federica’, lanciato dalla Società in partnership con l’Eni.

View original post

“American Songs & Movie Music” nella Piazzetta di Via dei Pescatori

Fonte: Ufficio Stampa

Nell’ambito di “Effetto Venezia e dintorni 2020” che si svolgerà a Livorno negli ultimi 2 week-end di agosto, il collettivo T.E.M.P.O. (Tavolo Enti Musicali Professionali Organizzati) che rappresenta diverse associazioni e realtà e scuole musicali cittadine, proporrà un ricco e vivace cartellone di eventi consultabili alla sezione “programma” sul sito del festival www.livorno-effettovenezia.it. Il primo week-end, dal 21 al 23, offrirà ai visitatori 3 concerti di musica classica ben diversificati come formazioni e come programmi, il secondo week-end, dal 28 al 30, spazierà tra i generi della musica moderna con moltissime proposte e anche molti giovani.

I musicisti si avvicenderanno sul palco montato nella Piazzetta di Via dei Pescatori, con alle spalle il loggiato del settecentesco Palazzo della Pescheria Nuova, un ampio spazio recentemente riqualificato che merita visitare. Nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19, chi vorrà assistere ai concerti e agli spettacoli dovrà prenotarsi a partire da lunedì 17 agosto sul sito del festival www.livorno-effettovenezia.it o presso l’Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica in Via Pieroni 18, dalle 09.00 alle 13.45; +39 0586 894236; infotur@comune.livorno.it

Venerdì 21 agosto alle ore 21 l’Associazione culturale ConcertArti, conosciuta sul territorio dal 2012 per la diffusione della musica cassica attraverso ascolti guidati e concerti, inaugurerà il palco del T.E.M.P.O. ospitando l’Ensemble Calliope formato dal soprano Chiara Amati, da Gian Marco Solarolo, oboista, Alfredo Pedretti, cornista e Cristina Monti al pianoforte. L’Ensemble presenta un programma intitolato “American Songs & Movie Music” senza dubbio molto adatto alla serata estiva che dai i più apprezzati songs di Gershwin e di Bernstein arriva fino alle pregevoli musiche da film di Michael Nyman.

I tre strumentisti dell’’Ensemble si sono formati in istituzioni di livello internazionale e hanno svolto attività in orchestre come Teatro alla Scala e Filarmonica della Scala, Teatro “La Fenice”, Sinfonica di Milano, Sinfonica della RAI, I Pomeriggi Musicali, Milano Classica, Musica Rara, Orchestra della Svizzera italiana. Nel 2000 hanno hanno fondato l’ensemble Calliope con l’obiettivo di valorizzare le opere del Classicismo Viennese. In seguito hanno esteso il repertorio al romanticismo tedesco con Mendelsshon e Reinecke dei quali hanno registrato un CD recensito da Radio 3 nella trasmissione “Primo Movimento” e da Radio Classica, per proseguire fino al repertorio contemporaneo inclusi il musical e le colonne sonore, potendo vantare qualche centinaio di concerti in Italia e all’estero.

Ed è per un obiettivo comune che, qualche anno fa è nato il sodalizio con il soprano Chiara Amati, musicista a tutto tondo che già a 12 anni debuttava come pianista al Teatro del Casinó di Sanremo diretta dal M° Daniele Rustioni, a 19 anni conseguiva il diploma in corno francese al Conservatorio G.Verdi di Milano seguito dal diploma in canto lirico al Conservatorio G.Nicolini di Piacenza con la Ma Adelisa Tabiadon.

Agli studi conservatoriali si sono aggiunti Masterclass e corsi internazionali: canto lirico presso l’Università Mozarteum di Salisburgo e tecnica vocale musical a Londra con il M° Julie Gossage. Ha partecipato a tournée in Cina, in Oman e in India e dal 2015 ha ricoperto ruoli operistici ed attoriali in programmazioni di rilievo: Flora in “Traviata”, la Contessa Stasi ne “La Principessa della Czarda”, Giannetta in “L’Elisir d’amore”, Berta nel “Barbiere di Siviglia” e Columbia nel musical “Rocky horror picture show” presso il Teatro della Luna di Milano. Come attrice ha lavorato a Milano per All Crazy art&show e a Roma al Teatro Brancaccio, in diversi spettacoli al Teatro Delfino di Milano, e nella commedia musicale “Anfitrione” di Marco Cavallaro. Studia attualmente con il M° Paolo de Napoli e il M° accompagnatore Marco Borroni.