Calcio, Poker del Livorno contro la Ternana

ternana_livorno

Di Ercole De Santi, www.amaranta.it

Ottimo il Livorno di Gautieri a Terni. L’undici amaranto sfodera un poker d’autore allo stadio Liberati e, grazie alle doppiette di Cutolo e Vantaggiato, schianta la Ternana, che fino ad oggi aveva la migliore difesa della Serie B.
Squadra che vince non si tocca, dice un proverbio, ed è perciò più che condivisibile la scelta di Gautieri di riproporre, in avvio, la stessa formazione del turno scorso quando il Livorno ha surclassato il Trapani, con il solo innesto di Moscati, a centrocampo, al posto dell’infortunato Mosquera.

Già nei primi minuti si è capito che il Livorno era più organizzato e determinato. Traversa di Siligardi su punizione e doppietta di Cutolo su doppio assist dalla destra di Moscati e la partita si è chiusa entro la mezzora. Poi gli amaranto sono stati abili a sfruttare al meglio le loro qualità in attacco, dove Siligardi, Cutolo e Vantaggiato, ormai, sembrano comporre l’attacco più forte e micidiale della Cadetteria.

Anche nella ripresa, nonostante i generosi attacchi portati alla porta di Mazzoni dai rossoverdi, gli amaranto non si sono mai disuniti ed anzi proprio nel secondo tempo hanno mostrato una grande abilità a giocare in spazi aperti, consentendo a Vantaggiato di realizzare la seconda doppietta consecutiva, proprio come Cutolo, fissando il punteaggio sul 4 a 0 finale.

Calcio, Livorno-Crotone 1-0

Di Marco Ceccarini, www.amaranta.it

logo_livornoShow amaranto nel secondo tempo. Dopo un primo tempo incolore, in cui la squadra di Gautieri ha subito a più riprese il Crotone, il Livorno ha superato in scioltezza la formazione calabrese grazie alla rete messa a segno da Bernardini quasi alla metà della ripresa, dopo che Vantaggiato aveva colto il palo qualche minuto prima. Dopo il gol, il Livorno ha costruito diverse occasioni, soprattutto con Galabinov, Vantaggiato e Siligardi, il trio delle meraviglie.

Poi, nei minuti finali, la squadra di Gautieri ha sofferto un po′, tanto che durante il recupero Ricci ha sfiorato il gol del pareggio crotonese. Ma gli amaranto hanno retto. E alla fine hanno condotto in porto una vittoria in ogni caso meritata. Da segnalare che stasera, dopo sette mesi, è tornato in campo capitan Luci, accolto dall′ovazione del pubblico dell′Ardenza.

Livorno: Mazzoni, Moscati, Bernardini, Emerson, Gemiti, Mosquera, Biagianti, Belingheri (1′ st Galabinov), Jelenic, Siligardi (28′ st Maicon), Vantaggiato (40′ st Luci). A disp. Coser, Gonnelli, Surraco, Molinelli, Ricci, Jefferson. All. Gautieri.

Crotone: Secco, Zampano, Claiton, Ferrari, Martella, Dezi, Suciu (25′ st Oduamadi), Maiello, Ciano (42′ st Ricci), Beleck, De Giorgio (20′ st Torregrossa) . A disp. Bajza, Cremonesi, Balasa, Galardo, Minotti, Padovan. All. Drago.

Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Rete: 18′ st Bernardini.

Note: angoli 10 a 5 per il Livorno, ammoniti Belingheri, Maiello, Zampano, Ferrari, Biagianti, Maicon, Emerson, recupero 0′ pt, 4′ st.

Calcio, Avellino-Livorno 2-1

Di Marco Ceccarini, www.amaranta.it

logo_livornoIn rimonta l′Avellino batte il Livorno, 2 a 1, al termine di una partita in ogni caso dominata. I verdi d′Irpinia nella ripresa hanno ribaltato il vantaggio degli amaranto, che era giunto al quarto d′ora del primo tempo per un autogol di Bittante, grazie alle reti di Castaldo e Comi. La partita, tranne la prima mezzora, è stata sempre in mano ai padroni di casa, che hanno prodotto occasioni, a più riprese, con Kone, Soumaré e Castaldo.

L′ingresso in campo di Comi al posto di Pozzebon, ad inizio ripresa, ha dato ulteriore incisività all′attacco irpino. Il Livorno, apparso troppo arrendevole per le ambizioni che dichiara di avere, ha tentato di spezzare l′egemonia avellinese in avvio di secondo tempo, ma i verdi hanno contenuto gli assalti amaranto e ripreso in mano le redini del gioco, costruendo la vittoria. Da segnalare, nel Livorno, la sostituzione dell′intero reparto offensivo con Galabinov, Siligardi e Jelenic che hanno preso il posto, nella ripresa, rispettivamente di Cutolo, Vantaggiato e Surraco.

Avellino (4-3-1-2): Gomis; Bittante, Ely, Vergara, Pisacane; Schiavon, Kone (30′ st Angeli), Zito; Soumaré (26′ st Arini); Castaldo, Pozzebon (6′ st Comi). A disp. Frattali, Petricciuolo, Arrighini, D’Attilio, Filkor, Chiosa. All. Rastelli.

Livorno (4-3-3): Mazzoni; Moscati, Bernardini, Emerson, Gemiti; Mosquera, Djokovic, Biagianti; Cutolo (21′ st Galabinov), Vantaggiato (39′ st Siligardi), Surraco (10′ st Jelenic). A disp. Coser, Belingheri, Luci, Jefferson, Gonnelli, Maicon. All. Gautieri.

Arbitro: Nasca di Bari.

Reti: 15′ pt Bittante (aut), 15′ st Castaldo, 44′ st Comi.

Note: calci d’angolo 12 a 5 per l’Avellino, ammoniti Comi (gioco falloso), Biagianti (proteste; Recuperi 2′ pt, 4′ st.

Calcio, Livorno-Varese 1-0

logo_livorno

Di Chiara Lucchesi, www.amaranta.it

Il Livorno torna alla vittoria e supera di misura un Varese che non si può certo definire brillante. Il primo tempo ha i colori dei padroni di casa; il Livorno crea gioco ma sembra non riuscire a fare male mentre il Varese sta a guardare e cerca di ripartire. La svolta si ha al minuto 36 quando Moscati dopo una bella discesa lascia partire un tiro-cross che sfiora la traversa. La palla rimane in campo  Cutolo la mette in mezzo per la testa di Vantaggiato che supera in maniera brillante l’estremo difensore biancorosso. La prima frazione si chiude così con il livorno in vantaggio e un Varese che non riesce ad affondare i suoi colpi.

Il secondo tempo sembra cambiare rispetto alla prima frazione. Il Livorno continua ad attaccare e a creare gioco. Sale sugli scudi Aniello Cutolo che viene fermato prima dal palo e dopo manca la rete del raddoppio a causa della precisione del suo tiro. Gli amaranto gestiscono la partita, il Varese cerca di creare alcune azioni e nel finale diventa anche pericoloso e rischia di pareggiare con Rea. Il match finisce con il Varese in avanti e con il Livorno che cerca fino all’ultimo di sfruttare le occasioni che crea ma il risultato non cambia.

Questo il tabellino della gara:

LIVORNO: Mazzoni, Moscati, Bernardini, Gonnelli, Gemiti, Biagianti, Mosquera, Djokovic, Siligardi (28 s.t. Belingheri), Vantaggiato ( 37 s.t.Jefferson), Cutolo (41 s.t. Jelenic).

VARESE: La Gorga, Fiamozzi, Rea, Simic, DE VIto, Scapinello (28s.t. Falcone), Corti, Capezzi, Cristiano ( 38 s.t. Forte), Neito Pereira, Lupoli ( 30 s.t. Miracoli).

AMMONIZIONI: 31′ s.t. Rea (V); 34’s.t. Bernardini (L); 40’s.t. Simic (V); 44’s.t. Djokovic (L)

RETI: 36′ p.t. Vantaggiato (L)

Calcio, Gautieri nuovo mister del Livorno

logo_livornoL´A.S. Livorno Calcio annuncia di aver raggiunto accordo con il sign. Carmine Gautieri in qualità di tecnico della prima squadra per la stagione 2014/2015.

Carmine Gautieri, nato a Napoli il 20/07/1970, è stato allenatore del Varese nel campionato appena concluso.

Mister Gautieri sarà presentato oggi 04/07/2014, alle ore 17, nei locali della Sala Stampa dello Stadio “Armando Picchi” di Livorno