Costa e Cardin nuotano alla Meloria in difesa dell’ecosistema marino

Di Tony Faini, www.costaovest.info

Ormai sono diventati dei veri e propri testimonial di Legambiente. L’elbano Pierluigi Costa e il francese Lionel Cardin, dopo una serie d’interventi a favore di associazioni di beneficenza, si sono cimentati in un’impresa di nuoto fra le secche della Meloria per sostenere la difesa dell’ambiente. I due uomini, come riporta Direttanews.it, hanno nuotato senza muta per 40 minuti nei dintorni della storica torre al largo di Livorno, con l’obiettivo di diffondere un messaggio in difesa dell’ecosistema marino.

 L’azione ha fatto seguito alle proteste di diportisti e pescatori in relazione all’istituzione dell’area protetta. La scelta dello scoglio livornese, ha spiegato Costa, sta a sottolineare che “l’istituzione di un’area marina protetta tutela il mare, ma serve anche a tutti ad usufruirne meglio”. E ancora: “So che i livornesi sono molto attaccati alla Meloria, ma sono argomenti sui quali si può discutere, confrontarsi, tenendo però presente che la conservazione del mare porta a realizzare un acquario a cielo aperto”. Il messaggio del 46 enne Costa e del 49 enne Cardin era diretto agli studenti di tre scuole di Livorno e Rosignano ed è stato evidenziato nel corso di un incontro svolto all’Acquario di Livorno.

Ha raccontato Costa: “L’acqua era a 13 gradi. Si stava meglio in acqua che fuori. Nuotare in inverno è bellissimo, perché il mare è puro, più vero, senza le contaminazioni dell’estate”.

Annunci