Premio letterario “Tramare”, ecco i vincitori

Fonte: Ufficio Stampa

immagine tramare 2Affluenza di pubblico oltre le previsioni Sabato 27 Settembre nello scenario unico e prezioso del Parco di Migliarino San Rossore, oltre 150 persone hanno affollato infatti la Sala Gronchi per la premiazione del concorso artistico letterario “ Tramare”

Il Concorso promosso dall’editore MdS giunto alla seconda edizione ha infatti il patrocinio dal parco che offre  la sua ospitalità  nel giorno della premiazione.

Si consolida cosi il rapporto fra L’editore che opera fra Viareggio Pisa e Livorno e il Parco, che, a  partire dal suo Presidente Fabrizio Manfredi, ha sposato con entusiasmo l’idea  di un concorso incentrato sul territorio e sul suo rapporto fra la terra il Mare che esprime al meglio le caratteristiche di un ecosistema quale quello del parco di Migliarino.

Il benvenuto ai partecipanti del presidente Fabrizio Manfredi coglieva proprio questo aspetto: “Il parco dove ci troviamo comprende come nessun altro in Italia, aree diverse dal punto di vista naturalistico. La pineta, la costa marina, con le dune della macchia mediterranea, l’intero bacino del lago di Massaciuccoli, e addirittura il mare aperto con la riserva marina delle Secche della Meloria ultima annessa sotto la tutela del Parco” .

“Siamo grati a MdS Editore perché  con il suo concorso ci stimola con nuove suggestioni affinché il parco sia conosciuto  e goduto da un più vasto pubblico e sempre migliore sia la sua tutela, per questa ragione vi do senz’altro appuntamento al prossimo anno”

I vincitori, oltre ad un premio in danaro, hanno ricevuto in dono le eccellenze gastronomiche prodotte dalla “Bottega del Parco” di Fabio Armani, altro entusiasta sostenitore dell’iniziativa di  MdS Editore.

Il concorso si articolava in diverse sezioni. Racconto, Poesia, Acquerello, fotografia, e disegno, con tre premiati per ogni sezione.  L’alto numero di partecipanti ha richiesto un gran lavoro alle giurie che hanno comunque selezionato opere di ottimo livello che sono entrate nell’antologia del concorso “tramare”.

MdS editore ha inoltre ottenuto dal comune di Pietrasanta l’esposizione delle opere del concorso nella sala delle Grasce nel complesso di Sant’Agostino dal quindici Novembre all’otto di Dicembre

Questi i nomi dei vincitori.

Per la poesia Afra Marangoni con “Segni”, e Renato Nesi con “Marina di Vecchiano”, a pari merito.

Per il racconto Fabrizio Bartelloni con “ Diario di bordo

Per la fotografia, Dinelli Marco con l’opera “Movimento tra il mare”.

Per l’acquerello Garzena Grazietta con “L’isola misteriosa”, e Vanzella Franca con  “Frontemare” ugualmente a pari merito.

Per il disegno, Melani Stefania con “Tra luce e mare”.

Vanzella Franca ha inoltre vinto il premio copertina dell’antologia “ Tramare” che ieri ha avuto un grande successo di vendita. Per tutti l’appuntamento al prossimo anno.

Effetto Venezia, programma di Giovedì 31 Luglio

Fbrandi otto cononte Ufficio Stampa Comune di Livorno

Il teatro e la musica protagonisti della settima serata
Tra gli spettacoli in programma “Tutti esauriti” con la Compagnia Mayor von Frinzius e “Otto con ….I mitici Scarronzoni” di Gabriele Benucci

Livorno, 30 luglio 2014 – Ricca serata di performance teatrali quella in calendario per giovedì 31 luglio, settima serata di Effetto Venezia. In piazza del Luogo Pio (ore 21.45) andrà in scena lo spettacolo “Tutti esauriti”  per la regia di Lamberto Giannini. Sul palco 80  attori della Compagnia Mayor von Frinzius  (di cui circa la metà con disabilità psico-fisica)  mostreranno alla città tutta la loro energia che – a differenza del titolo – non si esaurisce mai.
Sul palco “le Maschere” in Fortezza Vecchia (ore 21.15) sarà invece la “prima” di “Otto con…I mitici Scarronzoni”, monologo teatrale  di narrazione con Fabrizio Brandi per la regia di Gabriele Benucci (la performance sarà replicata anche venerdì 1 agosto). Ma il teatro lo ritroveremo anche in piazza dei Domenicani ( ore 21.15) per i più piccoli con Teste e Lische  e nella Cannoniera della Fortezza Vecchia ( ore 20.30 – 21.30 – 22.30 triplice spettacolo )  con “Le stanze segrete” di Emanuele Barresi.
La musica sarà ovunque, in tutto il quartiere. In Fortezza (Canaviglia) alle ore 22 per gli amanti della lirica verrà riproposta La Cavalleria di Pietro Mascagni; una versione semiscenica dell’opera mascagnana  nata da un’idea di Mario Menicagli e Emanuele Gamba con l’ Ensemble del Cantiere Lirico. Per gli amanti del jazz, Jazz sullo Scalandrone  di via della Madonna con Francesca Celati Quartet (ore 21.30) mentre in via San Marco sarà la volta delle Dé Soda Sisters,  gruppo musicale tutto al femminile con un repertorio di vecchie canzoni popolari, appartenenti alla tradizione toscana. Per chi vorrà provare l’emozione di dirigere un vera orchestra, sugli Scali Finocchietti ( dalle ore 21.30) Ora dirigi te…., sul palco Ratcliff ti sarà data una bacchetta per una personale direzione orchestrale.
Da non perdere nell’Area Artisti di Strada (Scali degli Isolotti, ore 21.30 e Largo Strozzi, ore 22.30) Io e lui, l’artista e il suo piccolo cane eseguiranno brevi ma intensi numeri di acrobazie. E dalle ore 21.30 ancora Effetto a Domicilio: Massimo Signorini (fisarmonica) e Marco Vanni (sax) suoneranno sui terrazzi del palazzo di via Ganucci nel quartiere de La Venezia.
Alla circoscrizione 2 (Scali Finocchietti, ore 21.30 ) sarà proiettato il film “Il Seme ed il Mare” ( www.ilsemedilmare.wordpress.com<http://www.ilsemedilmare.wordpress.com/>) presentato da Riccardo Casamonti.

·       Il programma di giovedì 31 luglio

PALCO CAVALLERIA RUSTICANA
CANAVIGLIA – FORTEZZA VECCHIA – ORE 22,00
La Cavalleria in Fortezza
Versione semiscenica dell’opera di Pietro Mascagni. Da un’idea di Mario Menicagli e Emanuele Gamba
Tra gli interpreti:
Rosa Pérez Suàrez, Santuzza
Stefano Cresci, Turiddu
Carlo Morini, Alfio
Maria Salvini, Lola
Fulvia Bertoli, Mamma Lucia
ENSEMBLE DEL CANTIERE LIRICO

EFFETTO VENEZIA A DOMICILIO
ORE 20,45
Stasera andiamo da…
Lo spettacolo portato a domicilio per tutti coloro che non possono andare di persona a Effetto Venezia. Lo spettacolo sarà in via Ganucci n.5.

PALCO IRIS
PIAZZA DEI DOMENICANI – ORE 21,15
Teste e lische: spettacolo per tutti i palati
di e con Silvia Lemmi, Valeria Paoli e Alessia Cespuglio

PALCO SILVANO
SCALANDRONE VIA DELLA MADONNA – ORE 21.30
Rassegna “Jazz sullo Scalandrone”
Francesca Celati Quartet
Francesca Celati (voce), Matteo Fusaro (piano),  Nino Pellegrini (contrabbasso), Filippo Todaro (batteria) Special guests:  Sigi Bear e Luca Bellotti (sax).

PALCO NERONE
TERRAZZO DELLA CIRCOSCRIZIONE 2
SCALI FINOCCHIETTI – ORE 23,40
Ir bidello di… Effetto Venezia con Claudio Marmugi
Tornano le ironiche invettive del comico Claudio Marmugi nelle vesti del bidello dissacrante di Effetto Venezia

PALCO PIETRO MASCAGNI
PIAZZA DEL LUOGO PIO – ORE 21.45
Tutti esauriti
Quel qualcosa che non trovo
con la Compagnia Mayor von Frinzius – regia di Lamberto Giannini
Guidati da Aurora Fontanelli, Claudia Mazzeranghi, Lucia Picchianti e Francesca Vivarelli, gli ottanta attori della compagnia (di cui circa la metà con disabilità psico-fisica) mostreranno alla città tutta la loro energia che, a differenza del titolo dello spettacolo, non si esaurisce mai. Il tutto è corredato da balletti mozzafiato ideati dai registi e dalla coreografa Silvia Tampucci.

PALCO I RANTZAU
CANNONIERA FORTEZZA VECCHIA
Triplo spettacolo: ore 20.30 – 21.30 – 22.30
La  “Compagnia degli onesti” presenta
“Le stanze segrete” regia di Emanuele Barresi
Ingresso a pagamento € 5,00
Informazioni e prenotazioni: 331 3748004

AREA ARTISTI DI STRADA
SCALI DEGLI ISOLOTTI – ORE 21,30
LARGO STROZZI – ORE 22,30
“Io e lui”
In questo spettacolo l’artista e il suo piccolo cane eseguono dei brevi ma intensi numeri di acrobazie.

PALCO GUGLIELMO RATCLIFF
SCALI FINOCCHIETTI – DALLE ORE 21,30
“Ora dirigi te…”
Provate a dirigere una vera orchestra, la bacchetta ve la diamo noi e, se siete bravi, ve la regaliamo…

SALA ISABEAU (AUSTRAL VIAGGI)
VIA DEL FORTE SAN PIETRO – ORE 21,30
Rassegna “Controluce Livorno”
Livorno e il caffè a cura di A. Montanelli e L. Morini

PALCO LE MASCHERE
FORTEZZA VECCHIA – ORE 21.15
Produzione Effetto Venezia 2014
Otto con…
I mitici Scarronzoni
di Gabriele Benucci – con Fabrizio Brandi

AREA ARTISTI DI STRADA
Via Borra – orE 21,30
Effetto Fumetto
Go Nagai: dalla Divina Commedia a Goldrake
con lo youtuber Dario Moccia

AREA ARTISTI DI STRADA
SCALI DEL PESCE – ORE 21,45
Il poeta veloce – Poesia estemporanea con Silvestro Sentiero
AREA ARTISTI DI STRADA
VIA SAN MARCO – ORE 21,30
De Soda Sisters
Canti popolari toscani

E poi…..a Effetto Venezia
SCALANDRONE SCALI DEL MONTE PIO
Giro dei Fossi in battello
Suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città dall’acqua con i battelli Marco Polo, Pamiglione e Libur.
Luogo di partenza e biglietteria:
Scalandrone Scali del Monte Pio. Dalle ore 19.00 ogni 20 min.
Tariffa promozionale partenze ore 19.00, 19.20 e 19.40:
adulti € 8,00; bambini fino a 12 anni gratuito
Tariffa ordinaria partenze dalle ore 20.00 alle 24.00:
adulti € 10,00; bambini 5-12 anni € 5,00 (0-4 anni gratuito);
promozione famiglia 2 Adulti + 1 Bambino € 22,00,
2 Adulti + 2 Bambini € 25,00
Tariffa promozionale partenze dalle ore 24.00:
adulti € 5,00; bambini fino a 12 anni gratuito
Info: 348 7382094 / 333 1573372

SCALI DEL PESCE
Stornelli dall’acqua
CON FULVIO PACITTO A BORDO DEL SANDALO VENETO
Partenze dalle ore 20.30 ogni 30 minuti circa
Prenotazione direttamente sul posto o tel. 0586 887888

VIA DEL FORTE SAN PIETRO
Tutti i giorni – dalle ore 21.30
Dai samurai alla difesa personale
Alla scoperta del  ju-jitsu, con Zen Club – A seguire live music

TEATRO VERTIGO
Via del Pallone – tutti i giorni
Serate di improvvisazione
Serate di improvvisazione teatrale e musicali (programma disponibile presso il teatro in via del Pallone 2)

TEATRO SAN MARCO
Tutti i giorni – ore 20,45
Crea con noi la tua Pigotta
LABORATORIO A CURA DI UNICEF LIVORNO
Ai tutti i bambini partecipanti verrà fornito il materiale per creare su carta la Pigotta che “salva la vita di un bambino”. I piccoli creatori potranno ritirare il loro lavoro.

SCALI ROSCIANO – AUTORITA’ PORTUALE
Tutti i giorni – dalle ore 20,00
Palazzo Rosciano
Apertura straordinaria durante le sere di Effetto Venezia e mostra fotografica “Livorno, il vecchio e il nuovo porto”

PER LE STRADE DELLA VENEZIA
Spazio Solidarietà
Stand delle Associazioni OnLUS

Le mostre di Effetto Venezia
CIRCOSCRIZIONE 2
Dal 27 luglio al 3 agosto dalle ore 20
Alessandro Mazzanti – Mostra retrospettiva del pittore livornese

La Torre di Calafuria
Mostra dei progetti a cura di Matteo Roventini
Gli architetti  Marco Piero Paolini e  Tommaso Roventini propongono una mostra atta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del restauro e della salvaguardia dei beni architettonici e ambientali, con attenzione per il recupero delle torri costiere. Con la chiusura della torre e il relativo abbandono della stessa del pittore Fremura, si perde una parte della storia di questo angolo di paradiso posto tra il mare, la strada e la ferrovia.

SALA PARISINA
Fortezza Vecchia – Saletta Piazza di Cisterna
Tutti i Giorni – ore10,00/12,00 e 17,00/24,00
La grande beffa. Storia dei falsi Modigliani
Esposizione delle teste di Modigliani oggetto della burla del secolo del 1984.

EMEROTECA BIBLIOTECA GUERRAZZI
Via del Toro, 8 – dal 28 Luglio al 3 agosto
Dalle ore 21 alle 23.30.
Cento anni fa: la Grande Guerra
In esposizione , in originale o in copia, quotidiani e periodici di fine luglio- inizio agosto 194, provenienti dal patrimonio dell’Emeroteca comunale. “Ospite” speciale dell’esposizione è la bandiera originale che, in occasione dell’inaugurazione del Quadrato dei Francesi il 29 giugno 1937, venne portata dai combattenti francesi all’epoca residenti in Italia.
A cura degli Uffici “Cultura, Spettacolo e rapporti con Università e ricerca” e “Sistemi Bibliotecari” del Comune di Livorno.

BOTTEGA DEL CAFFE’
Piazza del Luogo Pio – tutti i giorni
Dalle ore 20
I luoghi di Modigliani
Tra Livorno e Parigi
Per il 130° della nascita di Amedeo Modigliani, un viaggio attraverso i luoghi della sua vita fotografati oggi, per riscoprire l’artista e l’uomo. Le foto e i testi sono a cura del regista e fotografo Luca Dal Canto, le grafiche della designer Enrica Mannari.

SALA DEGLI ARCHI FORTEZZA NUOVA
Tutti i giorni – dalle ore 20
Fortezza meraviglia
Mostra a cura di ASSOCIAZIONE IMAKE
In occasione di Effetto Venezia 2014 una selezione di progetti realizzati grazie alla tecnica del legno tornito. La mostra propone pezzi di design  progettati dai designer membri dell’associazione che, con il supporto tecnico di un maestro artigiano toscano, hanno realizzato i loro prototipi.

FORTEZZA NUOVA
Tutti i giorni – dalle ore 20
L’arte e le sue muse
A cura di  ASS. CULT. FORTEZZA MERAVIGLIA
Evento policulturale, mostra di pittura, scultura, grafica, poesia, musica. ridere insieme. Ti racconto Livorno.

IL RIVELLINO DI SAN MARCO
Via San Marco
Tutti i giorni – dalle ore 20
Modiglianizzati di RAZZAUTI FATE VOBIS (Fabrizio Razzauti)
Per tutta la durata di effetto Venezia all’interno del locale “Il Rivellino di San Marco” mostra fotografica dedicata a Modigliani con laboratorio fotografico per “Modiglianizzarsi”.

www.livorno-effettovenezia.it<http://www.livorno-effettovenezia.it/>

Effetto Venezia, programma di lunedì 28 Luglio 2014

Fonte Comune di Livorno

trovata una sega

Livorno, 27 luglio 2014 – Dé! Dédicata proprio a Livorno sarà la serata di lunedì 28 luglio, quarto giorno di programmazione di Effetto Venezia. La serata si aprirà infatti in piazza del luogo Pio ( ore 21.15) con l’antologia teatrale Ciao, Beppe Orlandi curata da Lia Orlandi e Beppe Ranucci . Lo spettacolo ripercorre i momenti più significativi di Beppe Orlandi, grande attore e maschera livornese,  che ha fatto amare Livorno in Toscana e fuori.
Ed a chiusura della serata farà la sua prima uscita dal terrazzo della circoscrizione 2 ( scali Finocchietti, ore 23.40) il comico livornese Claudio Marmugi ne Ir bidello di…..Effetto Venezia , bidello dissacrante che lancia ironiche invettive sulla festa.

Nel corso della serata una miriade di spettacoli, mostre, marching band, mercati e stornelli.
Nella Canaviglia della Fortezza Vecchia (ore 22) sarà proposta una versione semiscenica di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, da un’idea di Mario Menicagli (direttore artistico di Effetto Venezia) e Emanuele Gamba; sempre in Fortezza, ma nella sottostante Cannoniera, vanno in scena “Le stanze segrete” di Emanuele Barresi e in piazza di Cisterna (ore 21.15) Trovata una sega, spettacolo su Livorno, Modigliani e “lo scherzo del secolo” dell’estate 1984 di e con Antonello Taurino. Per le strade e i vicoli del quartiere, lungo le spallette dei canali, tra i tanti artisti di strada ci si potrà imbattere nel Poeta Veloce( Silvestro Sentiero) che dedicherà versi estemporanei ai passanti del festival  e Pietro Rasoti con il suo spettacolo Alto livello di trasformismo e illusionismo. Suonerà per le strade la Pinoli Street Band (via san Marco ore 21.30 e via Borra ore 22.30) e sullo Scalandrone di via della Madonna, musica jazz con Bearetown  (sax, contrabbasso, piano e batteria).

Il programma di lunedì 28 luglio ( quarta serata di programmazione)

PALCO Piazza del Luogo Pio
ore 21,15
CIAO, BEPPE ORLANDI
dedicato a Beppe Orlandi
Antologia dei suoi lavori teatrali curati da Lia Orlandi e Beppe Ranucci.

Beppe Orlandi è stato definito il Petrolini di Livorno, e qualcuno (in special modo per la commedia “ ‘li Sfollati”) lo ha addirittura apparentato a Edoardo. Ma forse sono paragoni  come scrisse qualche anno fa Aldo Santini, in un articolo a lui dedicato) che invece di esaltarlo, “riducono la forza della sua comicità e del suo talento di autore, di attore e di maschera”.
Si può dire più semplicemente che Beppe Orlandi, è uno dei pochi personaggi livornesi, che hanno fatto amare Livorno, in Toscana e fuori.
Lo spettacolo dal titolo “ Ciao, Beppe Orlandi”, che verrà presentato nell’ambito di EFFETTO VENEZIA 2014, ripercorre  i momenti più significativi della  carriera di Beppe Orlandi,  in modo da tracciarne un suo  Con la direzione artistica di Lia Orlandi (figlia di Beppe) e la regia di Beppe Ranucci, si avvicenderanno sulla scena, Stefano Favilla (nipote ed erede artistico di Beppe),  Massimiliano Bardocci (nipote di  Carlo Carpitelli che fu uno degli interpreti principali dei lavori di Beppe), Sandro Andreini (figlio di quella Tina Andrei che recitò con Beppe Orlandi), Fulvio Pacitto (che ha iniziato a lavorare con Beppe Orlandi), Viviana Larice, Franco Bocci,  Alberto Carpigiani, Aldo Corsi, Elisabetta Macchia, Aldo Corsi, Paola Pacelli, Marco Rofi, Daniela Salucci.
Alla fisarmonica, Giorgio Dari

PALCO Piazza dei Domenicani
ore 21,15
TESTE E LISCHE
“La cucina livornese per i più piccoli”
con Alessia Cespuglio, Valeria Paoli e Silvia Lemmi
a cura di ARS NOVA

SALA CANAVIGLIA Fortezza Vecchia
ore 22,00
LA CAVALLERIA IN FORTEZZA
Versione semiscenica dell’opera di Pietro Mascagni
con Rosa Pérez Suàrez, Stefano Cresci, Carlo Morini, Maria Salvini, Fulvia Bertoli
Regia di Emanuele Gamba
Ensemble del Cantiere Lirico

CANNONIERA Fortezza Vecchia
ore 20,30 ore 21,30 e ore 22,30
La  “Compagnia degli onesti”
presenta
LE STANZE SEGRETE
Regia di Emanuele Barresi
Emanuele Barresi, Fabrizio Brandi, Michele Crestacci, Riccardo De Francesca,
Martina Tomei, Eleonora Zacchi
Scene e Costumi Adelia Apostolico – Organizzazione  Sandro Paolucci
Quest’anno le stanze saranno dedicate a personaggi livornesi che sono stati confinati nella fortezza dell’oblio, personaggi segreti, come segrete sono le stanze che li ospitano. Il pubblico sarà  accompagnato da un “carbonaro” risorgimentale, un custode, misterioso anche lui, dei sotterranei dell’antico fortilizio. Il pubblico scoprirà il segreto più segreto di Livorno, quello della sua origine e del suo destino.

Ingresso a pagamento euro 5,00 . Informazioni e prenotazioni : 331 3748004

TERRAZZO DELLA CIRCOSCIZIONE 2 ( scali Finocchietti)
ore 23,40
IR BIDELLO DI… EFFETTO VENEZIA
con Claudio Marmugi

PALCO Fortezza Vecchia
ore 21,15
TROVATA UNA SEGA
Il “mistero delle teste” di e con Alessandro Taurino

PALCO Scali Finocchietti
dalle ore 21,30
ORA DIRIGI TE…
Provate a dirigere una vera orchestra, la bacchetta ve la diamo noi e, se siete bravi, ve la regaliamo…
Con il Giovane Gruppo Strumentale del Cantiere Lirico della Fondazione Goldoni di Livorno.

LARGO STROZZI
ore 21,30 ore 22,30
ALTO LIVELLO
Spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli

SCALI DEL PESCE
ore 21,30
SCALI DEGLI ISOLOTTI
dalle ore 22,30
IL POETA VELOCE
Poesia estemporanea con Silvestro Sentiero

VIA SAN MARCO E VIA BORRA
ore 21,30 ore 22,30
PINOLI STREET BAND
Un gilet coloratissimo e in testa una paglietta con una fascia anche questa coloratissima fermata da una piccola pina è la divisa della “PINOLI STREET BAND” una formazione musicale dalle radici imprunetine con una vocazione particolare: suonare per le strade per coinvolgere e contagiare le persone con il buon umore.

SCALANDRONE Via della Madonna
dalle ore 21.30
JAZZ SULLO SCALANDRONE
BEARETOWN
Sigi Beare (sax), Matteo Anelli (contrabbasso), Piergiorgio Pirro (piano), Andrea Melani (batteria)

Sala della Circoscrizione 2 ( scali Finocchietti)
ore 21,30
NAPOLEONE IMPERATORE ALL’ISOLA D’ELBA 1814-2014
Livorno e i suoi dintorni “imperiali” in occasione del Bicentenario
A cura di Sillabe Edizioni

E poi…….

SCALANDRONE SCALI DEL MONTE PIO
Giro dei Fossi in battello
Suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città dall’acqua con i battelli Marco Polo, Pamiglione e Libur.
Luogo di partenza e biglietteria:
Scalandrone Scali del Monte Pio. Dalle ore 19.00 ogni 20 min.
Tariffa promozionale partenze ore 19.00, 19.20 e 19.40:
adulti € 8,00; bambini fino a 12 anni gratuito
Tariffa ordinaria partenze dalle ore 20.00 alle 24.00:
adulti € 10,00; bambini 5-12 anni € 5,00 (0-4 anni gratuito);
promozione famiglia 2 Adulti + 1 Bambino € 22,00,
2 Adulti + 2 Bambini € 25,00
Tariffa promozionale partenze dalle ore 24.00:
adulti € 5,00; bambini fino a 12 anni gratuito
Info: 348 7382094 / 333 1573372

SCALI DEL PESCE
Stornelli dall’acqua
CON FULVIO PACITTO A BORDO DEL SANDALO VENETO
Partenze dalle ore 20.30 ogni 30 minuti circa
Prenotazione direttamente sul posto o tel. 0586 887888

VIA DEL FORTE SAN PIETRO
Tutti i giorni – dalle ore 21.30
Dai samurai alla difesa personale
Alla scoperta del  ju-jitsu, con Zen Club – A seguire live music

TEATRO VERTIGO
Via del Pallone – tutti i giorni
Serate di improvvisazione
Serate di improvvisazione teatrale e musicali (programma disponibile presso il teatro in via del Pallone 2)

TEATRO SAN MARCO
Tutti i giorni – ore 20,45
Crea con noi la tua Pigotta
LABORATORIO A CURA DI UNICEF LIVORNO
Ai tutti i bambini partecipanti verrà fornito il materiale per creare su carta la Pigotta che “salva la vita di un bambino”. I piccoli creatori potranno ritirare il loro lavoro.

SCALI ROSCIANO – AUTORITà PORTUALE
Tutti i giorni – dalle ore 20,00
Palazzo Rosciano
Apertura straordinaria durante le sere di Effetto Venezia e mostra fotografica “Livorno, il vecchio e il nuovo porto”

PER LE STRADE DELLA VENEZIA
Spazio Solidarietà
Stand delle Associazioni OnLUS

Le Mostre
CIRCOSCRIZIONE 2
Dal 27 luglio al 3 agosto dalle ore 20
Alessandro Mazzanti – Mostra retrospettiva del pittore livornese

La Torre di Calafuria
Mostra dei progetti a cura di Matteo Roventini
Gli architetti  Marco Piero Paolini e  Tommaso Roventini propongono una mostra atta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del restauro e della salvaguardia dei beni architettonici e ambientali, con attenzione per il recupero delle torri costiere. Con la chiusura della torre e il relativo abbandono della stessa del pittore Fremura, si perde una parte della storia di questo angolo di paradiso posto tra il mare, la strada e la ferrovia.

SALA PARISINA
Fortezza Vecchia – Saletta Piazza di Cisterna
Tutti i Giorni – ore10,00/12,00 e 17,00/24,00
La grande beffa. Storia dei falsi Modigliani
Esposizione delle teste di Modigliani oggetto della burla del secolo del 1984.

EMEROTECA BIBLIOTECA GUERRAZZI
Via del Toro, 8 – dal 28 Luglio al 2 agosto
Ore 21.30
Cento anni fa: la Grande Guerra
Saranno esposti quotidiani e periodici, provenienti dal patrimonio dell’emeroteca comunale. L’inaugurazione sarà accompagnata da un intervento musicale a cura dell’Istituto Mascagni tratto dall’opera da tre soldi di Kurt Weill intervallata da letture.
A cura degli Uffici “Cultura, Spettacolo e rapporti con Università e ricerca” e “Sistemi Bibliotecari” del Comune di Livorno.

BOTTEGA DEL CAFFE’
Piazza del Luogo Pio – tutti i giorni
Dalle ore 20
I luoghi di Modigliani
Tra Livorno e Parigi
Per il 130° della nascita di Amedeo Modigliani, un viaggio attraverso i luoghi della sua vita fotografati oggi, per riscoprire l’artista e l’uomo. Le foto e i testi sono a cura del regista e fotografo Luca Dal Canto, le grafiche della designer Enrica Mannari.

SALA DEGLI ARCHI FORTEZZA NUOVA
Tutti i giorni – dalle ore 20
Fortezza meraviglia
Mostra a cura di ASSOCIAZIONE IMAKE
In occasione di Effetto Venezia 2014 una selezione di progetti realizzati grazie alla tecnica del legno tornito. La mostra propone pezzi di design  progettati dai designer membri dell’associazione che, con il supporto tecnico di un maestro artigiano toscano, hanno realizzato i loro prototipi.

FORTEZZA NUOVA
Tutti i giorni – dalle ore 20
L’arte e le sue muse
A cura di  ASS. CULT. FORTEZZA MERAVIGLIA
Evento policulturale, mostra di pittura, scultura, grafica, poesia, musica. ridere insieme. Ti racconto Livorno.

IL RIVELLINO DI SAN MARCO
Via San Marco
Tutti i giorni – dalle ore 20
Modiglianizzati di RAZZAUTI FATE VOBIS (Fabrizio Razzauti)
Per tutta la durata di effetto Venezia all’interno del locale “Il Rivellino di San Marco” mostra fotografica dedicata a Modigliani con laboratorio fotografico per “Modiglianizzarsi”.

www.livorno-effettovenezia.it<http://www.livorno-effettovenezia.it/>

 

Ufficio Stampa Comune di Livorno

Film, “Un uomo chiamato March” al Premio Rotonda

Di Michela Giorgi

Un uomo chiamato MrchNell’ambito del Premio Rotonda 2014 giunto alla 62^ edizione che ha luogo alla pinetina d’Ardenza, viale Italia a Livorno, venerdì 18 luglio alle ore 21.15 durante la ricorrenza dei 120 anni dalla nascita, sarà proiettato il film prodotto dalla Gicox di Milano “Un uomo chiamato March” di Antonio Cristiano.
Sarà presente il regista ed interprete.

Il film  narra la storia di Giovanni March che nato a Tunisi nel 1894 dopo la morte del padre nel 1906 si trasferisce a Livorno dove fa diversi mestieri: il pescatore, il commerciante e l’imbianchino, ma dove soprattutto approfondisce il suo interesse per la pittura che ha sin da giovanissimo e grazie ai consigli del pittore Ludovico Tommasi, questa meravigliosa arte diviene la sua ragione di vita.

Giovanni March fonda insieme ad altri pittori come Renato Natali e Gino Romiti il gruppo Labronico.

Antonio Cristiano dedicando questo film al grande pittore lo descrive non solo come artista ma anche come uomo facendo conoscere al pubblico la sua personalità.

Il regista riesce quindi ad interessare lo spettatore coinvolgendolo nel mondo di Giovanni March uno dei più importanti artisti del ‘900.

Morto Canessa, domani l’ultimo saluto al Giusto tra le Nazioni

mario_canessaAppresa la notizia della scomparsa di Mario Canessa, “Giusto tra le Nazioni” e Medaglia d’oro al valor civile, il sindaco Filippo Nogarin ha immediatamente dato incarico al suo ufficio di Gabinetto di prendere contatti con la famiglia, per rappresentare il cordoglio e la vicinanza di tutta la città e la volontà dell’Amministrazione di rendere omaggio in maniera istituzionale ad una personalità tanto significativa.
A Canessa, si ricorda, il Comune di Livorno aveva conferito, nel 2011, nel corso del ricevimento per il 66° anniversario della Liberazione nazionale, la Livornina d’Oro, massima onorificenza cittadina, per aver contribuito a salvare tra il 1943 e il 1945, come agente di polizia di confine, centinaia di ebrei e perseguitati politici, trasferendoli in Svizzera o favorendone l’espatrio, rischiando la vita, animato solo dal principio di giustizia.

Domani martedì 8 luglio, in accordo con i familiari, prima delle esequie religiose, la salma verrà trasportata a Palazzo Municipale per un ultimo saluto da parte della sua città.

Questo il programma della cerimonia:

1) Alle ore 12:00 la salma di Mario Canessa, scortata da due vigili in moto della Polizia Municipale, dall’abitazione verrà trasferita in Comune;
2) Alle ore 12:20 la salma sarà accolta in Palazzo Comunale dal sindaco di Livorno Filippo Nogarin;
3) Dalle ore 12:45 alle ore 14:45 la salma sarà esposta in Sala Preconsiglio dove sarà allestito anche un libro delle onorificenze a disposizione di chiunque desideri lasciare un messaggio in ricordo;
4) Alle ore 14:45 la salma, scortata da due vigili in moto della Polizia Municipale verrà condotta alla Chiesa del Rosario dove avranno luogo le esequie religiose.

 

Mario Canessa, nato a Volterra il 20 novembre 1917, era da moltissimi anni residente a Livorno.
Grand’Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, nel gennaio 2008 aveva ricevuto dall’ambasciatore di Israele il riconoscimento di “Giusto fra le nazioni”, per aver salvato tra il 1943 e il 1945, come agente di polizia confinaria, centinaia di ebrei e perseguitati politici trasferendoli in Svizzera o favorendole l’espatrio.
Da semplice agente e studente alla Università cattolica negli anni 1843-45, Mario Canessa aveva raggiunto in seguito la qualifica di Dirigente Generale al Ministero degli Interni.
Presidente onorario dell’Anpi di Livorno, a Mario Canessa il Comune conferì la Livornina d’Oro e dedicò nel 2011 un numero speciale di Comune Notizie.
Mario Canessa ha tenuto riservata fino alla tarda vecchiaia la sua opera in favore dei perseguitati. Per questa sua attività è stato insignito anche della medaglia d’oro al valor Civile.

 

Ufficio Stampa Comune di Livorno

Morte Canessa, il cordoglio dell’Istoreco

L’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nella Provincia di Livorno (Istoreco) esprime cordoglio per la morte del “giusto tra le Nazioni” Mario Canessa. Tutta la biografia di Canessa ha espresso i valori più alti di democrazia, libertà, solidarietà, vissuti con risolutezza e coraggio, ma anche con profonda umiltà: dalle sue azioni in tempo di guerra per la salvezza delle famiglie ebree, dei soldati alleati e degli antifascisti; all’abnegazione nella sua vita professionale presso la Polizia di Stato; fino agli ultimi anni spesi per raccontare e passare il testimone, rompendo la sua connaturata riservatezza. Un uomo che ha saputo scegliere senza esitazioni da che parte stare e che rappresenta un importante esempio da trasmettere alle generazioni future.

Ufficio Stampa

VII STAGIONE di MUSICA da CAMERA 2013 – 2014, dal 10 ottobre 2013 al 12 aprile 2014

Fonte: ConcertArti

craleni0102Sabato 1 febbraio, alle ore 10.30,  con replica alle ore 18, l’Ensemble Phalèse, con Nadia De Sanctis voce, Franco Barbucci violino, Lucia Goretti viola, Laura Goretti violoncello, Marco Gammanossi chitarra, intratterrà la platea con le note delle canzoni italiane più in voga nei difficili anni ’40, scaturite da veri e propri geni della canzone d’autore come Gorni Kramer, Giovanni D’Anzi, Vincenzo Mascheroni, Carlo Alberto Rossi e tanti altri. Lo spettacolo inizierà con il brano che gli da il titolo: “Ti parlerò d’amor…” per proseguire con “Addormentarmi così”, “Amore baciami” e altri, dedicati alla passione amorosa. Continuerà sul filo dell’ironia riferita a personaggi, usi e costumi caratteristici di quel momento storico fino all’enfatizzazione della mentalità fascista, con  “Camminando sotto la pioggia”, “Se fossi milionario”, “Pippo non lo sa”, “Voglio vivere così”. Infine toccherà la musica popolare italiana in “Mattinata fiorentina”  che riecheggia lo stornello. Gli arrangiamenti per insieme da camera classico, sono pensati e realizzati dal nostro compositore concittadino Marco Gammanossi, con un’armonia accurata e ricca che valorizza la melodia e gli spunti jazz di queste canzoni.

L’ Ensemble Phalèse raccoglie musicisti di varie estrazioni: classica, lirica, jazz, etnica ed altro e si articola in diverse tipologie di formazioni cameristiche. I musicisti che lo compongono si sono perfezionati presso prestigiose Istituzioni ed Accademie nazionali e internazionali. Collaborano spesso con importanti enti lirico – sinfonici in Italia e all’estero ed hanno una vasta esperienza musicale che comprende anche registrazioni televisive, radiofoniche e incisioni discografiche. Presenti in importanti stagioni concertistiche hanno sempre ricevuto unanimi consensi di pubblico e critica. Premiati in vari concorsi, affiancano all’attività concertistica quella didattica. L’ originalità del gruppo consiste nella scelta di vari tipi di repertori: da quello classico specifico delle diverse formazioni, che spazia dalla musica del periodo medievale fino alle sperimentazioni contemporanee, alle trascrizioni di brani popolari, musica da film, canzoni d’autore ed altro. Sono stati spesso affidati all’Ensemble brani in prima esecuzione assoluta di autori contemporanei. Importanti sono state anche alcune realizzazioni di spettacoli multimediali. Nadia De Sanctis inizia a cantare Jazz perfezionandosi con P. Fresu, L. Flores, T. Lama e T. Ghiglioni. Nel 1990  vince il primo premio nel concorso nazionale per giovani cantautori ”Città di Recanati” incidendo la canzone vincitrice del cui testo è autrice. Nello stesso anno inizia lo studio del canto classico con il soprano A. Tomaszewka Schepis conseguendo in seguito il diploma presso l’ISSM  “L. Boccherini” di Lucca e il diploma accademico di II livello in Musica vocale da camera con il M° L. De Lisi presso il Conservatorio L.Cherubini di Firenze. Artista versatile e curiosa spazia dalla musica classica (operistica e cameristica) al jazz non disdegnando incursioni nell’operetta, tango, bossa nova e canzone napoletana. Collabora con enti lirici sia come solista che come corista (Maggio Musicale Fiorentino, Associazione Città Lirica, Fondazione Guido d’Arezzo ed altri). Ideatrice ed interprete di recital in cui il canto si incontra con la poesia e la letteratura, annovera tra i più recenti: “…e la Sirena canta” sulla canzone napoletana, “ Billie Holiday (the lady sings the blues)”, ”Con gli occhi della Donne”, “Vino per raccontarci”,    “Cantar la differenza” e “ Les femmes “ (le figure femminili nella Belle époque). Dal 2003 insegna tecnica vocale applicata al canto moderno e classico presso alcune scuole musicali.

Scheda sintetica

TEATRO CRAL ENI  di LIVORNO  Viale Ippolito Nievo n. 38, Livorno (LI)

VII STAGIONE di MUSICA da CAMERA 2013 – 2014, dal 10 ottobre 2013 al 12 aprile 2014

7 concerti sui diversi linguaggi e modi espressivi della musica da camera

Al termine del concerto sarà offerto un buffet

 

Date, Orari e Titoli

Sabato 1 febbraio, alle ore 10.30 e alle ore 18

“TI PARLERÒ D’AMOR…” LE CANZONI DEGLI ANNI ’40

ENSEMBLE PHALÈSE Nadia De Sanctis voce, Franco Barbucci violino, Lucia Goretti viola, Laura Goretti violoncello, Marco Gammanossi chitarra

Ingresso: Studenti € 3 – Soci Cral Eni, Coop e ConcertArti € 6 – Intero € 8 – Prevendita a partire da 7 giorni prima del concerto presso Teatro Cral Eni Livorno Viale Ippolito Nievo 38

Informazioni 0586 401308 – Orario: 8 / 12 – 15 / 21 – www.cralenilivorno.it

Luogo: Teatro Cral Eni Livorno, cap 57100, Viale Ippolito Nievo 38

Telefono: 0586 401308
Mail: concertarti@gmail.com
Sito internet: www.cralenilivorno.it