Maltempo, situazione migliora ma serve ancora prudenza per gli spostamenti

maltempoCaduti 78.2 millimetri di acqua dalle 22 di martedì alle 10 di oggi mercoledì 30 luglio
Nubifragio, il sindaco a far visita all’Unità di Crisi
La Protezione Civile: “Attenzione in auto e moto, le strade sono ancora molto scivolose”

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Livorno 
Livorno, 30 luglio 2014 – Il sindaco Filippo Nogarin, insieme al Comandante della Polizia Municipale Riccardo Pucciarelli e al responsabile della Protezione Civile del Comune Leonardo Gonnelli, sta perlustrando la città per verificare i danni del nubifragio, e per far visita all’Unità di Crisi. Coglierà l’occasione per ringraziare tutti i tecnici (del Comune, di Asa, di Aamps, Vigili del Fuoco, agenti della Polizia Municipale) e i volontari che da ieri notte sono in servizio ininterrottamente sulle strade.
Il cumulato della pioggia caduto sulla città  tra le 22 di ieri martedì 29 luglio e le 10 di oggi 30 luglio, è di 78.2 millimetri (caduti non in maniera continua, ma con alcuni picchi, in particolare tra le 22 e le 02 e dalle 6 alle 8).
I danni maggiori nella zona di via Firenze, pesantemente allagata: l’acqua è arrivata fino a 1 metro e 20 di altezza. Come spiega il responsabile della Protezione Civile, in quel tratto è urgente risolvere il problema dell’idrovora, altrimenti sarà sempre necessario intervenire in emergenza.
Grossi danni anche in via Mastacchi, in via Provinciale Pisana, alla Bastia e zona Lamarmora, via Soffredini: molti i semafori in tilt a causa dell’acqua entrata nei generatori.
Migliore la situazione del centro (via Marradi e l’Attias, grazie al lavori di rifacimento della fognatura non si sono allagate come accadeva in passato), anche se sono molti i semafori che devono essere ripristinati.
E’ esondato il rio Banditella nel punto della foce, con notevoli danni alla spiaggia del Sale.
A Quercianella è uscito il fosso del Convento, all’altezza della Stazione, così come il botro Quercianella in zona foce, ed è stato necessario un massiccio intervento di pulizia.
A Montenero basso, in via dei Gerani, vi è stato un grosso dilavamento di acqua e mota, così come sulla piazza delle Carrozze.
La situazione si sta normalizzando, ma la Protezione Civile raccomanda di fare molta attenzione in auto e moto perché le strade sono estremamente scivolose.
Sempre la Protezione Civile sta cominciando ad intervenire sulle aree private. Decine e decine le segnalazioni di scantinati allagati e di gronde cadute.

Maltempo, allagate molte strade della città

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Livorno

La Protezione Civile del Comune di Livorno informa che, dovuto proprio ad allagamenti ,è chiuso il tratto d’ingresso di Livorno da Pisa. Per chi deve recarsi fuori città si consiglia di percorrere la Variante. Si  invitano  i cittadini a segnalare situazioni critiche (scantinati allagati, per esempio) al numero 0586- 824442. La Protezione Civile interverrà insieme al volontariato non appena saranno liberate le strade. Causa maltempo e pioggia persistente sono infatti numerosi i tratti allagati della città.

Chiusa dunque via Firenze ( ovviamente il sottopasso) così come numerose strade cittadine.

Al momento non possiamo fornire un elenco dettagliato dei tratti interdetti al traffico, certamente viale Carducci e via dello Struggino.

Si consiglia di evitare l’uso dell’auto e, nel caso ciò fosse inevitabile, accendere i fari e procedere con molta prudenza.

Le previsioni meteo danno comunque un graduale miglioramento nel corso della giornata.

Tempestivo è stato l’intervento della Protezione Civile che già da questa notte ha presidiato nei punti critici della città.

A breve seguiranno maggiori informazioni sulla situazione cittadina

 

>Maltempo, nuovo peggioramento dalle 15 di lunedì

Fonte Comune di Livorno

Secondo le previsioni il maltempo a Livorno concederà una tregua fino alle 3 di domattina lunedì 12 novembre.
Quindi, fino alle 9 di domani, sono attese piogge moderate (da 3 a 5 millimetri): non tali, secondo la Protezione Civile del Comune da necessitare la chiusura delle scuole.

“I modelli meteorologici ci dicono che il tempo sarà perturbato ma entro i limiti della vivibilità” – specifica il responsabile Leonardo Gonnelli. “Peraltro, dato che quando si parla di previsioni del tempo  la certezza al 100% non è possibile garantirla, i cittadini devono comunque adottare un atteggiamento prudente e un po’ di buonsenso, il che significa che se domattina si affacciano e vedono che il tempo è molto peggiore di come ci si aspetta, sarà opportuno che siano  cauti negli spostamenti”.

Un nuovo peggioramento delle condizioni meteo è atteso per domani pomeriggio dalle 15 alle 21, con forte pioggia, tant’è che la Protezione Civile della Regione ha  prolungato lo stato di allerta (di tipo elevato) fino alle 24 di domani.

Un primo bilancio della giornata di oggi. Per quanto riguarda la giornata di oggi, domenica 11 novembre, invece, questo il primo “bilancio” della Protezione Civile del Comune, che ha monitorato la situazione fin dalle prime ore del mattino, alla presenza del sindaco Alessandro Cosimi, intervenendo in molte zone della città.

ùCome illustra Gonnelli, dalle 3 di stamani alle 14,45 sono caduti 98,2 millimetri di pioggia.

Il picco di precipitazioni si è avuto dalle 8 alle 9 (28 millimetri in un’ora, tecnicamente una “bomba d’acqua”), con 16 millimetri concentrati in un quarto d’ora.

Il vento fino alle 9 di stamani era scirocco, è poi girato a ponente e quindi a maestrale.

Allagamenti in tutta la città, con problemi notevoli soprattutto nella zona nord.

Protezione Civile del Comune, Polizia Municipale, Vigili del Fuoco coadiuvati dai volontari (Gonnelli elogia il lavoro egregio di SVS e Misericordia di Montenero) hanno lavorato dall’alba per tutta la giornata.

Molte le strade chiuse al traffico: via di Firenze è stata chiusa dalle 6 alle 18. Chiuse via Sproni e via Pio Alberto del Corona. Traffico molto rallentato nella zona di villa Fabbricotti.Via Marradi ha registrato problemi nella prima mattinata, poi risolti. Molti gli interventi per grondaie e cornicioni pericolanti. Numerosi gli scantinati e i capannoni allagati.

Notizie dalla Toscana, 22/6 edizione del mattino

Lucca: rientrato allarme maltempo, la stima dei danni…(LoSchermo)

Portoferraio, marittimo grave dopo aver battuto la testa… (ItalyNews)

Disperso da ieri a Montalcino, proseguono le ricerche…(MaremmaNews)

Pisa:in mostra opere di Giuseppe Viviani…(Virgilio)

Basket, festa scudetto al PalaMensSana…(SienaNews)

Notizie dalla Toscana, 21/6 edizione del mattino

Maltempo in Toscana, piogge meno abbondanti migliora la situazione…(AgiPress)

Il grido d’allarme per il carcere ‘San Giorgio’ di Lucca…(Lo Schermo)

39enne residente a Carrara gestiva casa di appuntamenti a Lunezia…(TeleToscanaNord)

Grosseto, rifiuti ed anfore recuperati in mare…(Ansa)

Livorno, Pillon: “Lupoli buon giocatore, ma non nei nostri piani”… (CalcioNews24)