Moby Prince, i familiari chiedono commissione bilaterale

moby_prince

‘Domani in commissione Trasporti del Senato si discutera’ dell’istituzione della commissione di inchiesta sul Moby Prince firmata dal Pd, ma secondo noi la proposta e’ carente e per questo riteniamo opportuno non discuterla e avviare una trattativa tra le forze politiche che hanno presentato altri testi per giungere a una commissione bicamerale d’inchiesta che faccia luce su quanto accaduto”.

Lo afferma, in una nota, Luchino Chessa, a nome dei parenti delle vittime, che sollecita il premier Matteo Renzi a esprimersi sulla vicenda ”come gia’ chiesto in una petizione firmata da oltre 22 mila cittadini”. I parenti delle vittime chiedono inoltre che la commissione sia permanente.

Annunci

Ordigni bellici rinvenuti a Montenero

Fonte: Comune di Livorno

Fregio_Genio_GuastatoriA seguito del rinvenimento in zona Montenero di due ordigni bellici inesplosi, il sindaco di Livorno ha emesso una ordinanza di interdizione  per la salvaguardia dell’incolumità pubblica e la sicurezza urbana .

L’ordinanza prevede che venga chiusa al transito pedonale  tutta l’area circostante via della Malva, dove, e precisamente nell’alveo del Torrente Savolano  ( di cui alle coordinate GPS Nord 43°30.24? – Est 10°21.359’.) la  Protezione Civile del Comune ha rilevato la presenza di due ordigni.

Da qui l’opportunità di adottare misure straordinarie di sicurezza chiudendo l’area fino a che non si provvederà alla bonifica da parte del competente Comando Forze Difesa Interregionale Nord- 2°RGT Genio Pontieri di Piacenza.

Asl, per maltempo chiuso centro sanitario Fiorentina

Fonte: Ufficio Stampa

A causa delle abbondanti piogge cadute questa notte il centro socio sanitario “Livorno Nord”(quartiere Fiorentina, Via della Fiera di Sant’Antonino) è stato temporaneamente chiuso al pubblico. Per ulteriori informazioni resta disponibile nei consueti orari il numero verde 800.03.08.08.

L’Azienda USL 6 si scusa per eventuali disagi e si impegna a comunicare tempestivamente sul proprio sito e attraverso la stampa ulteriori aggiornamenti.

Effetto Venezia, programma di lunedì 28 Luglio 2014

Fonte Comune di Livorno

trovata una sega

Livorno, 27 luglio 2014 – Dé! Dédicata proprio a Livorno sarà la serata di lunedì 28 luglio, quarto giorno di programmazione di Effetto Venezia. La serata si aprirà infatti in piazza del luogo Pio ( ore 21.15) con l’antologia teatrale Ciao, Beppe Orlandi curata da Lia Orlandi e Beppe Ranucci . Lo spettacolo ripercorre i momenti più significativi di Beppe Orlandi, grande attore e maschera livornese,  che ha fatto amare Livorno in Toscana e fuori.
Ed a chiusura della serata farà la sua prima uscita dal terrazzo della circoscrizione 2 ( scali Finocchietti, ore 23.40) il comico livornese Claudio Marmugi ne Ir bidello di…..Effetto Venezia , bidello dissacrante che lancia ironiche invettive sulla festa.

Nel corso della serata una miriade di spettacoli, mostre, marching band, mercati e stornelli.
Nella Canaviglia della Fortezza Vecchia (ore 22) sarà proposta una versione semiscenica di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, da un’idea di Mario Menicagli (direttore artistico di Effetto Venezia) e Emanuele Gamba; sempre in Fortezza, ma nella sottostante Cannoniera, vanno in scena “Le stanze segrete” di Emanuele Barresi e in piazza di Cisterna (ore 21.15) Trovata una sega, spettacolo su Livorno, Modigliani e “lo scherzo del secolo” dell’estate 1984 di e con Antonello Taurino. Per le strade e i vicoli del quartiere, lungo le spallette dei canali, tra i tanti artisti di strada ci si potrà imbattere nel Poeta Veloce( Silvestro Sentiero) che dedicherà versi estemporanei ai passanti del festival  e Pietro Rasoti con il suo spettacolo Alto livello di trasformismo e illusionismo. Suonerà per le strade la Pinoli Street Band (via san Marco ore 21.30 e via Borra ore 22.30) e sullo Scalandrone di via della Madonna, musica jazz con Bearetown  (sax, contrabbasso, piano e batteria).

Il programma di lunedì 28 luglio ( quarta serata di programmazione)

PALCO Piazza del Luogo Pio
ore 21,15
CIAO, BEPPE ORLANDI
dedicato a Beppe Orlandi
Antologia dei suoi lavori teatrali curati da Lia Orlandi e Beppe Ranucci.

Beppe Orlandi è stato definito il Petrolini di Livorno, e qualcuno (in special modo per la commedia “ ‘li Sfollati”) lo ha addirittura apparentato a Edoardo. Ma forse sono paragoni  come scrisse qualche anno fa Aldo Santini, in un articolo a lui dedicato) che invece di esaltarlo, “riducono la forza della sua comicità e del suo talento di autore, di attore e di maschera”.
Si può dire più semplicemente che Beppe Orlandi, è uno dei pochi personaggi livornesi, che hanno fatto amare Livorno, in Toscana e fuori.
Lo spettacolo dal titolo “ Ciao, Beppe Orlandi”, che verrà presentato nell’ambito di EFFETTO VENEZIA 2014, ripercorre  i momenti più significativi della  carriera di Beppe Orlandi,  in modo da tracciarne un suo  Con la direzione artistica di Lia Orlandi (figlia di Beppe) e la regia di Beppe Ranucci, si avvicenderanno sulla scena, Stefano Favilla (nipote ed erede artistico di Beppe),  Massimiliano Bardocci (nipote di  Carlo Carpitelli che fu uno degli interpreti principali dei lavori di Beppe), Sandro Andreini (figlio di quella Tina Andrei che recitò con Beppe Orlandi), Fulvio Pacitto (che ha iniziato a lavorare con Beppe Orlandi), Viviana Larice, Franco Bocci,  Alberto Carpigiani, Aldo Corsi, Elisabetta Macchia, Aldo Corsi, Paola Pacelli, Marco Rofi, Daniela Salucci.
Alla fisarmonica, Giorgio Dari

PALCO Piazza dei Domenicani
ore 21,15
TESTE E LISCHE
“La cucina livornese per i più piccoli”
con Alessia Cespuglio, Valeria Paoli e Silvia Lemmi
a cura di ARS NOVA

SALA CANAVIGLIA Fortezza Vecchia
ore 22,00
LA CAVALLERIA IN FORTEZZA
Versione semiscenica dell’opera di Pietro Mascagni
con Rosa Pérez Suàrez, Stefano Cresci, Carlo Morini, Maria Salvini, Fulvia Bertoli
Regia di Emanuele Gamba
Ensemble del Cantiere Lirico

CANNONIERA Fortezza Vecchia
ore 20,30 ore 21,30 e ore 22,30
La  “Compagnia degli onesti”
presenta
LE STANZE SEGRETE
Regia di Emanuele Barresi
Emanuele Barresi, Fabrizio Brandi, Michele Crestacci, Riccardo De Francesca,
Martina Tomei, Eleonora Zacchi
Scene e Costumi Adelia Apostolico – Organizzazione  Sandro Paolucci
Quest’anno le stanze saranno dedicate a personaggi livornesi che sono stati confinati nella fortezza dell’oblio, personaggi segreti, come segrete sono le stanze che li ospitano. Il pubblico sarà  accompagnato da un “carbonaro” risorgimentale, un custode, misterioso anche lui, dei sotterranei dell’antico fortilizio. Il pubblico scoprirà il segreto più segreto di Livorno, quello della sua origine e del suo destino.

Ingresso a pagamento euro 5,00 . Informazioni e prenotazioni : 331 3748004

TERRAZZO DELLA CIRCOSCIZIONE 2 ( scali Finocchietti)
ore 23,40
IR BIDELLO DI… EFFETTO VENEZIA
con Claudio Marmugi

PALCO Fortezza Vecchia
ore 21,15
TROVATA UNA SEGA
Il “mistero delle teste” di e con Alessandro Taurino

PALCO Scali Finocchietti
dalle ore 21,30
ORA DIRIGI TE…
Provate a dirigere una vera orchestra, la bacchetta ve la diamo noi e, se siete bravi, ve la regaliamo…
Con il Giovane Gruppo Strumentale del Cantiere Lirico della Fondazione Goldoni di Livorno.

LARGO STROZZI
ore 21,30 ore 22,30
ALTO LIVELLO
Spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli

SCALI DEL PESCE
ore 21,30
SCALI DEGLI ISOLOTTI
dalle ore 22,30
IL POETA VELOCE
Poesia estemporanea con Silvestro Sentiero

VIA SAN MARCO E VIA BORRA
ore 21,30 ore 22,30
PINOLI STREET BAND
Un gilet coloratissimo e in testa una paglietta con una fascia anche questa coloratissima fermata da una piccola pina è la divisa della “PINOLI STREET BAND” una formazione musicale dalle radici imprunetine con una vocazione particolare: suonare per le strade per coinvolgere e contagiare le persone con il buon umore.

SCALANDRONE Via della Madonna
dalle ore 21.30
JAZZ SULLO SCALANDRONE
BEARETOWN
Sigi Beare (sax), Matteo Anelli (contrabbasso), Piergiorgio Pirro (piano), Andrea Melani (batteria)

Sala della Circoscrizione 2 ( scali Finocchietti)
ore 21,30
NAPOLEONE IMPERATORE ALL’ISOLA D’ELBA 1814-2014
Livorno e i suoi dintorni “imperiali” in occasione del Bicentenario
A cura di Sillabe Edizioni

E poi…….

SCALANDRONE SCALI DEL MONTE PIO
Giro dei Fossi in battello
Suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città dall’acqua con i battelli Marco Polo, Pamiglione e Libur.
Luogo di partenza e biglietteria:
Scalandrone Scali del Monte Pio. Dalle ore 19.00 ogni 20 min.
Tariffa promozionale partenze ore 19.00, 19.20 e 19.40:
adulti € 8,00; bambini fino a 12 anni gratuito
Tariffa ordinaria partenze dalle ore 20.00 alle 24.00:
adulti € 10,00; bambini 5-12 anni € 5,00 (0-4 anni gratuito);
promozione famiglia 2 Adulti + 1 Bambino € 22,00,
2 Adulti + 2 Bambini € 25,00
Tariffa promozionale partenze dalle ore 24.00:
adulti € 5,00; bambini fino a 12 anni gratuito
Info: 348 7382094 / 333 1573372

SCALI DEL PESCE
Stornelli dall’acqua
CON FULVIO PACITTO A BORDO DEL SANDALO VENETO
Partenze dalle ore 20.30 ogni 30 minuti circa
Prenotazione direttamente sul posto o tel. 0586 887888

VIA DEL FORTE SAN PIETRO
Tutti i giorni – dalle ore 21.30
Dai samurai alla difesa personale
Alla scoperta del  ju-jitsu, con Zen Club – A seguire live music

TEATRO VERTIGO
Via del Pallone – tutti i giorni
Serate di improvvisazione
Serate di improvvisazione teatrale e musicali (programma disponibile presso il teatro in via del Pallone 2)

TEATRO SAN MARCO
Tutti i giorni – ore 20,45
Crea con noi la tua Pigotta
LABORATORIO A CURA DI UNICEF LIVORNO
Ai tutti i bambini partecipanti verrà fornito il materiale per creare su carta la Pigotta che “salva la vita di un bambino”. I piccoli creatori potranno ritirare il loro lavoro.

SCALI ROSCIANO – AUTORITà PORTUALE
Tutti i giorni – dalle ore 20,00
Palazzo Rosciano
Apertura straordinaria durante le sere di Effetto Venezia e mostra fotografica “Livorno, il vecchio e il nuovo porto”

PER LE STRADE DELLA VENEZIA
Spazio Solidarietà
Stand delle Associazioni OnLUS

Le Mostre
CIRCOSCRIZIONE 2
Dal 27 luglio al 3 agosto dalle ore 20
Alessandro Mazzanti – Mostra retrospettiva del pittore livornese

La Torre di Calafuria
Mostra dei progetti a cura di Matteo Roventini
Gli architetti  Marco Piero Paolini e  Tommaso Roventini propongono una mostra atta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del restauro e della salvaguardia dei beni architettonici e ambientali, con attenzione per il recupero delle torri costiere. Con la chiusura della torre e il relativo abbandono della stessa del pittore Fremura, si perde una parte della storia di questo angolo di paradiso posto tra il mare, la strada e la ferrovia.

SALA PARISINA
Fortezza Vecchia – Saletta Piazza di Cisterna
Tutti i Giorni – ore10,00/12,00 e 17,00/24,00
La grande beffa. Storia dei falsi Modigliani
Esposizione delle teste di Modigliani oggetto della burla del secolo del 1984.

EMEROTECA BIBLIOTECA GUERRAZZI
Via del Toro, 8 – dal 28 Luglio al 2 agosto
Ore 21.30
Cento anni fa: la Grande Guerra
Saranno esposti quotidiani e periodici, provenienti dal patrimonio dell’emeroteca comunale. L’inaugurazione sarà accompagnata da un intervento musicale a cura dell’Istituto Mascagni tratto dall’opera da tre soldi di Kurt Weill intervallata da letture.
A cura degli Uffici “Cultura, Spettacolo e rapporti con Università e ricerca” e “Sistemi Bibliotecari” del Comune di Livorno.

BOTTEGA DEL CAFFE’
Piazza del Luogo Pio – tutti i giorni
Dalle ore 20
I luoghi di Modigliani
Tra Livorno e Parigi
Per il 130° della nascita di Amedeo Modigliani, un viaggio attraverso i luoghi della sua vita fotografati oggi, per riscoprire l’artista e l’uomo. Le foto e i testi sono a cura del regista e fotografo Luca Dal Canto, le grafiche della designer Enrica Mannari.

SALA DEGLI ARCHI FORTEZZA NUOVA
Tutti i giorni – dalle ore 20
Fortezza meraviglia
Mostra a cura di ASSOCIAZIONE IMAKE
In occasione di Effetto Venezia 2014 una selezione di progetti realizzati grazie alla tecnica del legno tornito. La mostra propone pezzi di design  progettati dai designer membri dell’associazione che, con il supporto tecnico di un maestro artigiano toscano, hanno realizzato i loro prototipi.

FORTEZZA NUOVA
Tutti i giorni – dalle ore 20
L’arte e le sue muse
A cura di  ASS. CULT. FORTEZZA MERAVIGLIA
Evento policulturale, mostra di pittura, scultura, grafica, poesia, musica. ridere insieme. Ti racconto Livorno.

IL RIVELLINO DI SAN MARCO
Via San Marco
Tutti i giorni – dalle ore 20
Modiglianizzati di RAZZAUTI FATE VOBIS (Fabrizio Razzauti)
Per tutta la durata di effetto Venezia all’interno del locale “Il Rivellino di San Marco” mostra fotografica dedicata a Modigliani con laboratorio fotografico per “Modiglianizzarsi”.

www.livorno-effettovenezia.it<http://www.livorno-effettovenezia.it/>

 

Ufficio Stampa Comune di Livorno

Camp Darby, al via la formazione per reinserire gli ex dipendenti nei Tribunali di Pisa e Livorno

Scritto da Barbara Cremoncini, Toscana Notizie

camp_darbyFIRENZE – Gli ex lavoratori della base militare americana di Camp Darby licenziati nel 2012, a causa della ristrutturazione avviata dall’esercito americano in Europa, saranno ricollocati in un nuovo posto di lavoro. In particolare saranno riassorbiti all’interno dei Tribunali civile e penale di Pisa e del Tribunale civile e penale e della Procura della Repubblica di Livorno. Per facilitarne l’inserimento, viene promosso un intervento formativo mirato.

L’intesa che apre la strada ai corsi di formazione è stata firmata oggi a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Regione, dall’assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini, dal presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni e dall’assessore al lavoro della Provincia di Livorno Ringo Anselmi.

Sono 34 (18 a Livorno e 16 a Pisa), gli ex dipendenti della base militare USA che, grazie all’accordo stipulato oggi, potranno usufruire delle opportunità di riqualificazione messe a disposizione dalle due Province.

“Si tratta di lavoratori che non sono più coperti da ammortizzatori sociali – ha spiegato l’assessore Simoncini – ma che, per raggiungere le competenze necessarie all’inserimento nei nuovi posti di lavoro, hanno bisogno di un percorso formativo ad hoc. Non a caso abbiamo previsto che questa attività si realizzi grazie alla carta formativa ILA. L’individual learning account permette una formazione flessibile e personalizzata ed è lo strumento più adatto per consentire a questi lavoratori di usufruire di un contributo per sostenere la spesa del percorso formativo, costruito secondo le proprie capacità ed aspettative”.

Se la Regione si impegna a promuovere le iniziative formative, le modalità di accesso, nonché la diffusione dei risultati ottenuti, per quanto riguarda le Province l’impegno è quello, operativo, di realizzare percorsi di politica attiva per i lavoratori coinvolti, utilizzando i propri centri per l’impiego. Ciascuna provincia mette a disposizione 20 mila euro per la realizzazione delle attività.

Morto Canessa, domani l’ultimo saluto al Giusto tra le Nazioni

mario_canessaAppresa la notizia della scomparsa di Mario Canessa, “Giusto tra le Nazioni” e Medaglia d’oro al valor civile, il sindaco Filippo Nogarin ha immediatamente dato incarico al suo ufficio di Gabinetto di prendere contatti con la famiglia, per rappresentare il cordoglio e la vicinanza di tutta la città e la volontà dell’Amministrazione di rendere omaggio in maniera istituzionale ad una personalità tanto significativa.
A Canessa, si ricorda, il Comune di Livorno aveva conferito, nel 2011, nel corso del ricevimento per il 66° anniversario della Liberazione nazionale, la Livornina d’Oro, massima onorificenza cittadina, per aver contribuito a salvare tra il 1943 e il 1945, come agente di polizia di confine, centinaia di ebrei e perseguitati politici, trasferendoli in Svizzera o favorendone l’espatrio, rischiando la vita, animato solo dal principio di giustizia.

Domani martedì 8 luglio, in accordo con i familiari, prima delle esequie religiose, la salma verrà trasportata a Palazzo Municipale per un ultimo saluto da parte della sua città.

Questo il programma della cerimonia:

1) Alle ore 12:00 la salma di Mario Canessa, scortata da due vigili in moto della Polizia Municipale, dall’abitazione verrà trasferita in Comune;
2) Alle ore 12:20 la salma sarà accolta in Palazzo Comunale dal sindaco di Livorno Filippo Nogarin;
3) Dalle ore 12:45 alle ore 14:45 la salma sarà esposta in Sala Preconsiglio dove sarà allestito anche un libro delle onorificenze a disposizione di chiunque desideri lasciare un messaggio in ricordo;
4) Alle ore 14:45 la salma, scortata da due vigili in moto della Polizia Municipale verrà condotta alla Chiesa del Rosario dove avranno luogo le esequie religiose.

 

Mario Canessa, nato a Volterra il 20 novembre 1917, era da moltissimi anni residente a Livorno.
Grand’Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, nel gennaio 2008 aveva ricevuto dall’ambasciatore di Israele il riconoscimento di “Giusto fra le nazioni”, per aver salvato tra il 1943 e il 1945, come agente di polizia confinaria, centinaia di ebrei e perseguitati politici trasferendoli in Svizzera o favorendole l’espatrio.
Da semplice agente e studente alla Università cattolica negli anni 1843-45, Mario Canessa aveva raggiunto in seguito la qualifica di Dirigente Generale al Ministero degli Interni.
Presidente onorario dell’Anpi di Livorno, a Mario Canessa il Comune conferì la Livornina d’Oro e dedicò nel 2011 un numero speciale di Comune Notizie.
Mario Canessa ha tenuto riservata fino alla tarda vecchiaia la sua opera in favore dei perseguitati. Per questa sua attività è stato insignito anche della medaglia d’oro al valor Civile.

 

Ufficio Stampa Comune di Livorno

Riorganizzazione 118, domani conferenza stampa in Regione

La giunta regionale  ha approvato il piano di riorganizzazione delle Centrali operative del 118, che entro la fine del 2014 le porterà dalle attuali 12 a 6, per arrivare poi a 3 entro il 31 dicembre 2016.

L’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni illustrerà il piano nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani,martedì 8 luglio, alle ore 13.15, nella Sala stampa di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10. Saranno presenti anche il direttore generale dell’assessorato Valtere Giovannini e i rappresentanti delle associazioni di volontariato: Alberto Corsinovi, presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Attilio Farnesi, presidente Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) Toscana, Pasquale Morano, direttore del Comitato regionale della Toscana della Croce Rossa Italiana.